Seguici su

Cerca nel sito

Campi nomadi, il “no” del sindaco Ciogli

Cerveteri - “Abbiamo ufficializzato la nostra decisione al Prefetto di Roma”

Più informazioni su

Il Faro on line – Parere negativo del sindaco di Cerveteri Gino Ciogli ad accogliere campi nomadi nel territorio della cittadina etrusca a nord di Roma. “Abbiamo ufficializzato la nostra decisione al Prefetto di Roma, precisando che mancano zone per insediamenti con caratteristiche abitative e che non saremmo in grado di garantire servizi per tutelare questa particolare fascia di popolazione – ha spiegato Ciogli – Inoltre non ci sono neppure aree idonee alle piazzole di sosta temporanea per camper e caravan. Al prefetto abbiamo anche illustrato la situazione disastrosa di Cerveteri e Ladispoli in costante crescita demografica. Cerveteri – ha concluso il sindaco – conta più di 40.000 abitanti, tuttavia i servizi sanitari sono fortemente sottodimensionati; non dispone di un asilo nido pubblico; non ha plessi scolastici adeguati e le forze dell’ordine sono insufficienti, così come il personale del Comune, specie quello assegnato ai servizi sociali”.

Più informazioni su