Seguici su

Cerca nel sito

Il Parco del Circeo compie 75 anni

Il Faro on line - Una «scommessa» per tutti i parchi d'Italia. Il Parco nazionale del Circeo, a 90 chilometri a sud di Roma, domenica 25 gennaio compie 75 anni e il compleanno, afferma il presidente del parco, Gaetano Benedetto «spero sia un'occasione per vincere la scommessa sui parchi che significa far comprendere che un'area protetta non è solo preservazione della natura ma presidio di identità».
In un unico ambiente il Parco nazionale del Circeo racchiude zone umide, foresta, mare (dal '79 c'è l'isola di Zannone, dell'Arcipelago delle isole Pontine), storia e mitologia, con il Monte della maga Circe. Il Parco include la più vasta foresta umida di pianura rimasta in Italia e ha al suo attivo 40 chilometri di sentieri percorribili. Tutto aperto ancora il dibattito con il settore produttivo locale.
 Quello del Circeo è il terzo parco più 'anzianò d'Italia dopo quelli del Gran Paradiso e il Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Nato nel '34, oggi, tutela 8.500 ettari, di cui 5.000 pubblici, con 22 chilometri di linea costiera, la famosa spiaggia 'vip' di Sabaudia, di cui 19 chilometri con dune, stagni retrodunali e, appunto, la foresta. Gli stabilimenti balneari coprono tre chilometri di spiaggia. Due milioni e mezzo le persone che ogni estate frequentano il litorale ma poche, secondo Benedetto, «quelle che hanno la percezione di essere in un parco».
 E domani per festeggiare i 75 anni del Parco e fare il bilancio è stato organizzato il convegno «75 anno di storia pieni di futuro-lo sviluppo sostenibile del territorio attraverso un nuovo progetto di parco». Mentre domenica tre le escursioni organizzate, una fin sopra il Monte Circeo.

Più informazioni su

Più informazioni su