Seguici su

Cerca nel sito

Servizi sociali, nuove polemiche ad Ardea

Roviglioni (Prc) contesta le modalità del bando per il sostegno agli adulti in difficoltà

Più informazioni su

Il Faro on line – Sul sito del Comune di Ardea è pubblicato un bando del settore servizi sociali che si propone di “Sostenere gli adulti in difficoltà di disagio sociale e lavorativo”. Il progetto è finalizzato alla valorizzazione delle  proprie capacità e risorse personali e all’acqusizione di modalità lavorative, e si rivolge a persone tra i 18 ed i 55 anni con problematiche socio economiche, disoccupati residenti nel comune di Ardea che dovranno svolgere attività di volontariato per la vigilanza ai Parchi Comunali, sugli scuolabus comunali, nelle sedi comunali. L’attività volontaristica dovrà essere articolata in tre ore giornaliere per cinque giorni alla settimana – totale 60 ore a persona al mese; agli stessi verrà erogato un rimborso di non più € 4,30 all’ora, in buoni pasto o buoni benzina,  rapportato alle ore effettivamente impiegate.
Ma anche qui non mancano le polemiche. “Continuiamo ad indignarci e non ci rassegnamo ad una visione del sociale piegato a sfruttamento al limite della violazione dei diritti umani – afferma Waltere Roviglioni, Prc -. E’ scandaloso che una amministrazione pubblica esternalizzi un servizo sociale con modalità che in realtà contraddicono lo scopo dichiarato di recupero dei soggetti, disoccupati e svantaggiati. Ci chiediamo come sia possibile che una amministrazione che dilapida patrimonio pubblico in opere incompiute, che si fa sequestrare 12 milioni di Euro da contenziosi incomprensibili,  non trovi le risorse per progetti dignitosi e rispettosi della dignità dei cittadini che rappresenta. E’ questa la sensibiltà  politica del Centro Destra nei confronti degli ultimi, dei più sfortunati, delle fasce deboli. Per chi aveva dubbi, questa è l’inequivocabile conferma. Ma noi – conclude Roviglioni – non ci rassegnamo”.

Più informazioni su