Seguici su

Cerca nel sito

Indonesia, Banda Aceh ringrazia Fiumicino

Fiumicino, insieme ad altre organizzazioni umanitarie italiane, contribuì a ricostruire abitazioni e scuole

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo quattro anni dalla tragedia vissuta in Indonesia a causa dello tsunami del 26 dicembre 2004 che causò la morte di oltre 180 mila persone e la distruzione di oltre 120 mila edifici solo nella Provincia di Aceh, Padre Ferdinando Severi (Missione Francescana) ha scritto una lettera di ringraziamento al sindaco Mario Canapini per il contributo di 35 mila euro dato dall’Amministrazione Comunale di Fiumicino.
Di fatto la Città di Fiumicino, insieme ad altre organizzazioni umanitarie italiane, ha aiutato il Missionario Francescano a ricostruire un’abitazione in muratura per ognuna delle 110 famiglie di fratelli lebbrosi residenti a Banda Aceh. E’ stata altresì ricostruita la scuola (asilo, elementari, medie e liceo) che finalmente può di nuovo ospitare circa 400 allievi.
“Nel dolore immenso vissuto a causa di una tragedia di tali proporzioni – ha dichiarato il Sindaco di Fiumicino m– solo la Fede profonda può aver dato la forza e il coraggio per iniziare daccapo al buon Padre Francescano Ferdinando Severi e a tutti i sopravvissuti dello Tsunami che si sono visti portare via dal mare i loro cari. Contribuire quindi alla ricostruzione di quelle città era un atto dovuto per tutti coloro i quali hanno tra i valori portanti della loro vita la solidarietà. E mentre molti parlano, l’Amministrazione Comunale agisce. E avendo deciso di agire destinando il contributo alla Missione Francescana ha di fatto agito in nome e per conto di tutti i cittadini del Comune di Fiumicino. E quindi – ha concluso il Sindaco – se oggi nella città di Banda Aceh esiste di nuovo il Lebbrosario di Podiamat è grazie a tutta la nostra Comunità Cittadina”.

Più informazioni su