Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, al via il servizio di accesso gratuito a internet

A partire dal 2 febbraio nella biblioteca comunale saranno attive otto postazioni

Più informazioni su

Il Faro on line – A Ladispoli avviso ai tutti gli internauti: per issare le vele e navigare gratuitamente in rete basta recarsi presso la biblioteca comunale di via Caltagirone. Dal 2 febbraio, infatti, prenderà il via il servizio di accesso gratuito a internet.
“Nella mediateca della biblioteca comunale – ha detto l’assessore alla cultura, turismo e spettacolo, Daniela Ciarlantini – saranno disponibili gratuitamente otto postazioni multimediali per dare a tutti i cittadini maggiori opportunità di conoscenza, studio, ricerca e comunicazione. Questo spazio è organizzato e gestito dalla biblioteca”.
Il servizio mediateca sarà attivo 3 giorni la settimana e precisamente il martedì, mercoledì e giovedì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.
“Chi vorrà utilizzare la mediateca  – ha proseguito Ciarlantini –  dovrà prima iscriversi alla biblioteca e successivamente, per l’uso di Internet, fare completo riferimento al regolamento interno che ne disciplina severamente l’uso”.
L’utilizzo è relativo a 30 minuti eventualmente prorogabili in mancanza di ulteriori richieste da parte di un’altra utenza. La condizione necessaria per l’accesso al servizio è l’osservanza di un comportamento corretto da parte del cittadino che si impegnerà a mantenere il silenzio per evitare il disturbo a chi è impegnato nella sottostante sala lettura. Tutte le spiegazioni necessarie saranno date al momento dell’iscrizione da parte del personale della biblioteca comunale.
“Questo è un progetto che parte da lontano – ha concluso Ciarlantini – ed è la continuazione naturale del lavoro svolto in precedenza dall’ex assessore Roberto Garau che ha fortemente voluto sia la realizzazione della biblioteca comunale che dell’aula multimediale”.
Il servizio di accesso gratuito ad Internet sarà presentato ufficialmente giovedì 29 gennaio alle ore 11,30 presso i locali della biblioteca di via Caltagirone.

Più informazioni su