Seguici su

Cerca nel sito

Tor San Lorenzo, rapina armata in villa

Tre malviventi si fanno aprire la cassaforte e fuggono con soldi e oggetti di valore. Indagini in corso

Più informazioni su

Il Faro on line –  Rapina in villa l’altra sera a Tor San Lorenzo nel quartiere di Colle Romito. I tre ladri hanno fatto irruzione nella casa di un dentista dove in quel momento, erano da poco passate le ore 20.00, c’erano solo la moglie del professionista ed i suoi due piccoli, un bambino di 12 anni e la bambina di 7 anni. Tre malviventi, con il volto coperto da passamontagna ed armati di pistola, hanno minacciato la donna, facendosi aprire la cassaforte con soldi e oggetti di valore. Le indagini sono condotte dagli agenti della Polizia del Commissariato di Anzio coordinati dalla Squadra Mobile di Roma.
Brutta avventura dunque per questa famiglia sul litorale romano. Un episodio che rispecchia altre rapine in villa avvenute di recente nella zona, come quella di un imprenditore che era stato al centro di un episodio simile nella zona di Campo Jemini, ai confini tra il Comune di Pomezia ed Ardea. Secondo quanto è stato possibile appurare i tre sarebbero tutti italiani. Torna dunque la paura nella zona di Tor San Lorenzo, un’area densamente abitata, dove nuclei familiari per sfuggire al caos della città, avevano trovato la loro sistemazione in un territorio, considerato fino a qualche anno fa, un’isola felice proprio perché episodi del genere non si erano mai verificati.
(Fonte il Tempo)

Più informazioni su