Seguici su

Cerca nel sito

“Porto di Anzio, basta perdite di tempo”

Celori (Pdl): “Utile pre-conferenza tra Comune e assessorati regionali”

Più informazioni su

Il Faro on line “Sul Porto di Anzio è inutile continuare a perdere tempo. La Regione Lazio deve chiarire la sua posizione. La sua approvazione è l’ultimo tassello che manca  per fare partire un’opera sulla quale ormai si discute da anni. Occorre arrivare alla conferenza dei servizi  del 18 febbraio con le idee chiare. Pertanto, sarebbe utile impiegare questo tempo per una pre-conferenza tra  il Comune di Anzio e i 3 assessorati regionali interessati”.
E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio Luigi Celori (An) che spiega come ci sia la possibilità ad effettuare ulteriori prove in vasca per fugare ogni dubbio circa il fenomeno di eventuali erosioni o insabbiamenti a Ponente o Levante dell’opera. “Ormai, – prosegue – è anche chiaro il fatto che in capo all’amministrazione comunale deve rimanere solo la parte turistica, mentre la parte commerciale destinata alla pesca e al trasporto deve rimanere di competenza regionale. Per quanto riguarda la viabilità mi sembra che la situazione legata all’accesso al Porto si stia risolvendo. Insomma, ci sono tutte le condizioni per non far perdere al Litorale sud questa importante occasione di sviluppo. Del resto per il porto di Ostia,  per quello di Fiumicino e quello di Formia si è proceduto molto più in fretta, nonostante ci fossero anche lì grandi problemi”.
“Se ci sono altre motivazioni – conclude – oltre a quelle citate facilmente risolvibili, è opportuno che vengano fuori. La cosa peggiore è quello di tenere tutto bloccato adducendo sterili motivazioni”.

Più informazioni su