Seguici su

Cerca nel sito

“Il mare d’inverno”: bilancio positivo per l’iniziativa di Fare Verde

Ladispoli - Augello: “I giovani consiglieri credono nell’ambiente. Per noi è un segnale forte, lo sia anche per i politici locali”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Nonostante le condizioni meteorologiche non fossero delle migliori il bilancio che ci accingiamo a stilare è certamente positivo, ed anche migliore rispetto alle passate edizioni.” A parlare Walter Augello, responsabile locale di ‘Fare Verde’ che traccia le somme sulla 17esima edizione de ‘Il mare d’inverno’, l’operazione promossa dalla associazione ambientalista su molti litorali italiani per lo scorso 25 gennaio. “Quello che ci spinge ad essere ottimisti, dopo la manifestazione di domenica – prosegue Augello – non solo il maggiore numero di partecipanti, ma soprattutto il target di questi ultimi. Nella prima seduta del consiglio comunale dei giovani di Ladispoli, la consigliera Francesca Radicchi ha presentato all’assemblea l’iniziativa che stavamo per realizzare: ebbene i giovani amministratori hanno raccolto il nostro invito e non solo hanno presenziato ma soprattutto sono scesi in spiaggia e si sono messi a lavorare con i nostri  volontari.”  
Per dovere di cronaca segnaliamo tra i giovani consiglieri di maggioranza della lista “Giovani della Libertà per Ladispoli”  erano presenti Marzia Di Marco, Pietro Orefice, Francesca Radicchi, Daniele Pierangelini (Presidente del Consiglio), che hanno coinvolto anche un piccolo gruppo di amici costituito da Sara Costantini, Daniele Cerqua, Francesco Calabrò, Lorenzo Radicchi, Lavinia Perilli e Flavia Ceroni. Mentre per “Onda Futura” che rappresenta l’opposizione era presente la consigliera Annalisa Grilli e il vice presidente del consiglio Marvin Minaldi.
“Evidentemente – riprende Walter Augello – i giovani consiglieri di Ladispoli credono più nell’ambiente e nella sua salvaguardia rispetto ai loro colleghi adulti e danno già prova anche di maggiore maturità rispetto ai loro colleghi senior, partecipando insieme a manifestazioni di volontariato come la nostra. Sono diciassette anni che svolgiamo questa operazione di pulizia ambientale e  bisogna andare indietro di oltre dieci edizioni per ricordare la partecipazione di un assessore all’ambiente alla nostra iniziativa. Quello che comunque ci preme sottolineare – continua il presidente di Fare Verde – è la sensibilità dimostrata da coloro che hanno partecipato: i volontari locali di ‘Fare Verde’ e di ‘Insieme’, delle associazioni  romane ‘Memento Naturae’ e ‘Fons Perennis’, i ragazzi del consiglio comunale dei giovani di Ladispoli, i windsurfisti che sul loro sito windsurfroma.it hanno promosso la nostra iniziativa e che in attesa dell’arrivo dei venti forti si sono uniti a noi. Anche quest’anno abbiamo raccolto tanto, per non dire troppo, polistirolo in tante forme diverse, contenitori di plastica di tutte le dimensioni, dalle bottiglie alle bacinelle, una bidone di impregnante ed uno di silicati, un tubo di corrugato (lungo almeno quattro metri) per il passaggio dei cavi elettrici, un pneumatico perfettamente nuovo, antenne televisive, ombrelli arruginiti.”
Tutto questo c’è da chiedersi come sia arrivato in spiaggia, sull’arenile di Marina di Palo in direzione di  San Nicola.” “Nonostante il maltempo – spiega Riccardo Oliva di ‘Memento Naturae’ – abbiamo partecipato volentieri, ed anche per noi il bilancio è positivo. Con l’occasione con gli amici di ‘Fons Perennis’ abbiamo distribuito materiale informativo sulle nostre attività, in particolare sulla raccolta dei tappi di plastica delle bottiglie, una attività che ci vede impegnati già da un paio d’anni  con un’iniziativa che si chiama “da un tappo doni amor” e che ci serve per aiutare economicamente alcune case famiglia di Roma.” Da segnalare, infine, che attorno alle ore 13.00, al termine della manifestazione  sono stati distribuiti a tutti i partecipanti da parte di Romeo Quintiliani, presidente della associazione locale ‘Insieme’  confezioni di pomodorini biologici secchi sottolio e torroni artigianali classici, gustosi omaggi che vista l’ora sono stati ancor più graditi.

Più informazioni su