Seguici su

Cerca nel sito

Università di Pomezia: ritorno al futuro

Incontro tra il rettore Frati il sindaco De Fusco per definire il progetto di sviluppo della nuova realtà accademica

Più informazioni su

Il Faro on line – Il sindaco della città di Pomezia Enrico De Fusco e il Presidente del Campus Universitario Piergiorgio Crosti, hanno portato al Rettore dell’Università La Sapienza di Roma, Luigi Frati le preoccupazione, le ansie e le titubanze della Città di Pomezia e il malcontento degli studenti universitari che in questi giorni si era chiaramente espresso a sostegno dello sviluppo della didattica universitaria.
Il Rettore Frati si è mostrato molto sensibile e, a conclusione dell’intenso e cordiale incontro svoltosi presso il rettorato giovedì 1 aprile, si è convenuto di dar vita ad un nuovo inizio del Campus di Pomezia, con un accordo diretto tra il Comune e La Sapienza per una durata di altri 20 anni. Le facoltà in corso continueranno tranquillamente la loro attività universitaria. Altre e nuove se ne aggiungeranno. Tutti gli studenti comunque finiranno il loro iter universitario a Pomezia.
Il Rettore Frati e il Sindaco De Fusco hanno dato mandato alla amministrazione dell’università di definire i termini giuridici e amministrativi di questo nuovo importante accordo e al presidente Crosti e al Pro-rettore Azzaro, di definire il progetto di sviluppo della nuova realtà universitaria di Pomezia. L’ipotesi su cui si sta lavorando è quella di affiancare, all’area già attiva di scienza sociali, altre due aree: una relativa alle scienze ambientali e, principalmente, una relativa alla farmaceutica per sviluppare, oltre alla didattica, laboratori di ricerca integrata con l’indotto imprenditoriale dell’hinterland di Pomezia.
Pertanto, le preoccupazioni sono improvvisamente scomparse di fronte alla volontà reciproca del Comune e della “Sapienza” di valorizzare ulteriormente il Campus di Pomezia. Questa decisione si affianca ad una forte attività di internazionalizzazione e di qualificazione della ricerca e della formazione che ormai da circa 2 anni l’Università di Pomezia sta portando avanti con enormi successi sul piano della partecipazione e della comunicazione.  Si tratta dunque di un risultato di notevole prestigio per l’intera città, che è oggi una delle poche in Italia in grado di offrire ai suoi cittadini un percorso didattico completo dall’asilo alla laurea fino, grazie a questo nuovo accordo, a occasioni di professionalizzazione post-universitaria. In questo modo l’Università diventa il motore della innovazione e della qualificazione per tutto l’hinterland di Pomezia e un Centro di Eccellenza di carattere internazionale fortemente attrattivo. Nei prossimi venti anni, sulla base di questo fondamentale accordo, l’Università di Pomezia rappresenterà una concreta occasione professionale per i suoi studenti e la sintesi della intelligenza disponibile allo sviluppo dell’impresa presente sul territorio. È un ritorno al futuro per la città di Pomezia, nella più importante area della modernità del bacino mediterraneo.   

Più informazioni su