Seguici su

Cerca nel sito

‘Sicurezza e sanità: Partito democratico da sempre latitante’

La replica del circolo Nuova Italia Fiumicino all’esponente del Partito democratico Raffaele Megna

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come al solito l’ex consigliere comunale Megna non perde occasione per ‘confermare’ la sua preparazione politica. Purtroppo però, contestualmente, dimostra di conoscerne solo il lato ipocrita utilizzando, come sua abitudine, un linguaggio e delle argomentazioni demagogiche e contorte”.

E’ quanto affermano dal direttivo del circolo Nuova Italia Fiumicino che puntano il dito sulla politica del centrosinistra. “Al contrario degli esponenti del Pd i nostri rappresentanti istituzionali non obbediscono a logiche partitiche e sono liberi di agire in maniera indipendente secondo coscienza e sensibilità civica”.
“Non ricordiamo nessuna iniziativa del Pd e dei suoi rappresentanti locali in difesa della sanità e della sicurezza sul nostro territorio, forse perché timorosi di urtare la sensibilità dei loro ‘padroni’ che occupavano ed occupano tutt’ora importanti incarichi in Regione ed in Provincia. Visto che il caro Megna sembra colto da una improvvisa amnesia vorremmo ricordargli i successi che negli ultimi due anni il governo Berlusconi ha mietuto nei confronti della criminalità organizzata e non”.

“Sono state infatti innumerevoli le operazioni di polizia, che hanno portato come mai prima d’ora alla cattura di numerosi latitanti e al sequestro di un patrimonio colossale appartenente alle cosche, senza considerare il lavoro di contrasto all’immigrazione clandestina e alla microcriminalità. Purtroppo – proseguono dal direttivo – il lavoro del governo e degli organi di polizia è stato reso vano dall’atteggiamento troppo permissivo che non garantisce la certezza della pena”.

Il circolo Nuova Italia di Fiumicino, dunque, ha deciso di aderire all’iniziativa dei consiglieri De Vecchis e Gonnelli e intende scendere in strada dando vita a delle ronde simboliche che possano garantire una maggiore sicurezza per i nostri concittadini.

“Consideriamo questo – concludono – un atto concreto di denuncia e di vicinanza alla popolazione e lasciamo al signor Megna e a tutto il Partito democratico la politica del salotto e la burocrazia dei partiti tanto amati dall’intelighentia di centro sinistra ma rifiutata dai cittadini”.

Più informazioni su