Seguici su

Cerca nel sito

Stupro e sfruttamento della prostituzione, romeno in manette

Estradato in Italia un pregiudicato di 33 anni

Più informazioni su

Il Faro on line – Insieme ad altri suoi connazionali si era reso responsabile di due violente aggressioni avvenute nel novembre del 2009, nel corso delle quali aveva prima ridotto in fin di vita un suo connazionale in una baracca, a colpi di spranga e lo aveva gettato da un altezza di circa 7 metri all’interno del canale di scolo delle acque sottostante la via del mare; in un altro episodio accaduto nella stessa zona aveva aggredito due prostitute, violentando anche una delle due.
Per questo motivo, all’aeroporto di Fiumicino questa mattina il cittadino romeno S.S., di 33 anni, è stato estradato in Italia in quanto destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Roma per un mandato di arresto europeo. Entrambe le aggressioni sono scaturite in seguito ad alcuni episodi di contrasto tra cittadini stranieri nel controllo del territorio per lo sfruttamento della prostituzione. Le indagini sono state svolte dagli agenti della polizia di Stato del commissariato Esposizione in collaborazione con la Polaria di Fiumicino e la polizia romena, ed attraverso i numerosi contatti e riscontri fotografici i tre organismi investigativi sono giunti all’individuazione dell’uomo e di uno dei suoi complici, già arrestato nello scorso mese di gennaio.
Il suo complice M.M., era stato individuato ed arrestato in Italia mentre soggiornava all’interno di un albergo alla Stazione Termini con una prostituta ed una minorenne romena che doveva essere avviata alla prostituzione. E’ stato anche grazie alla loro testimonianza e  collaborazione che i poliziotti sono riusciti ad individuare S.S. e a notificargli il provvedimento.

Più informazioni su