Seguici su

Cerca nel sito

Scuole, l’amministrazione investe nella sicurezza

Fiumicino - Adeguamenti strutturali per gli istituti Emilio Segrè, G. B. Grassi e Nicolò Carandini

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Amministrazione Comunale continua a dimostrare particolare attenzione agli scolari che frequentano le scuole dell’obbligo. Infatti, dopo aver completato l’adeguamento alla normativa vigente e reso confortevoli gli ambienti delle strutture scolastiche esistenti sul territorio che ospitano per le lezioni alunni ed insegnanti, si sta procedendo all’ottimizzazione delle pertinenze esterne degli stessi edifici. Ed ecco che il prossimo 16 aprile inizieranno i lavori di “realizzazione ed adeguamento delle tettoie ed ingresso degli edifici scolastici comunali” delle Scuole “Emilio Segrè”, “G. B. Grassi” e “Nicolò Carandini” di  Isola Sacra, Fiumicino e Torrimpietra, prevedendo per ciascuna di queste interventi differenziati.

Si inizierà dalla Scuola Media “Emilio Segrè” di Via del Faro, 225, attraverso la realizzazione di una tettoia di copertura che occuperà lo spazio esistente tra il cancello prospiciente la strada e l’ingresso dell’edificio. Infatti, la struttura scolastica attualmente non è dotata di nessun elemento strutturale per la protezione degli alunni in caso di pioggia. La tettoia, del tutto autonoma rispetto all’edificio scolastico esistente, sarà realizzata con un struttura in cemento armato per le fondazioni e i pilastri e in legno lamellare per le travi principali e secondarie. La copertura sarà completata con tavolato in abete e in lastre di alluminio complete delle opere di lattoneria e discendenti. I muretti di recinzione esistenti ai due lati della zona di ingresso saranno demoliti per realizzare una zona pavimentata più ampia. La scala di ingresso dovrà essere demolita per consentire l’esecuzione dello scavo e sarà ricostruita mista in cemento armato e muratura, delle stesse dimensioni di quella esistente, rifinita con gli elementi di rivestimento in travertino.

Per la Scuola Materna ed Elementare “Giovan Battista Grassi” si provvederà a trasferire l’ingresso degli alunni su via Porto di Claudio, utilizzando il cancello di accesso al cortile scolastico e modificando l’attuale ingresso dell’edificio attraverso la demolizione delle rampe di scale esistenti, l’esecuzione di una tettoia con struttura in cemento armato indipendente dalla struttura, con un’unica rampa di scale adiacente all’edificio esistente. Tale intervento si è reso necessario in quanto la scuola in oggetto è dotata attualmente di un ingresso su Via del Serbatoio che, per la limitata dimensione del marciapiede antistante, è causa di notevoli disagi nelle ore di ingresso e di uscita degli alunni. Attraverso tale soluzione si potrà utilizzare l’intero cortile della scuola per lo stazionamento degli alunni e dei genitori, evitando così la concentrazione di persone su Via del Serbatoio con i disagi che ne conseguono. La nuova costruzione sarà rifinita con i necessari elementi costruttivi, quali ringhiere, rivestimenti in travertino per la scala, copertura del solaio in lastre di alluminio, oltre che l’esecuzione delle finiture quali intonaci e tinteggiature. La porta esistente sarà sostituita con una nuova in alluminio anodizzato delle dimensioni di cm 180 di larghezza e cm 220 di altezza.

Per la Scuola Materna ed Elementare “Nicolò Carandini” di Torrimpietra verrà messa in opera una tettoia di ingresso che copra l’intero spazio posto tra il cancello e la porta di accesso all’atrio, realizzata con una struttura mista in cemento armato per le fondazioni e i pilastri e in legno lamellare per le travi principali e secondarie, delle dimensioni di m. 13,00 x 10,00. Suddetta scuola avente l’ingresso da P.zza SS. Filippo e Giacomo, è dotata di uno spazio tra il cancello prospiciente la piazza e l’ingresso dell’edificio allo stato attuale completamente scoperto, che causa disagio per l’utenza scolastica in caso di precipitazioni, oltre che provocare problemi di infiltrazione di acqua nell’atrio scolastico in caso di forti piogge.
 
Tutti gli ingressi degli edifici scolastici oggetto del presente intervento saranno inoltre adeguati alle vigenti normative in materia di abbattimento di barriere architettoniche.
“Con l’attuazione di queste nuove opere dedicate all’edilizia scolastica rendiamo più sicure e miglioriamo le condizioni generali delle scuole – ha dichiarato il Sindaco Mario Canapini – rispondendo  così in maniera concreta alle esigenze e ai suggerimenti degli operatori scolastici e dei genitori. Tali lavori in via di realizzazione testimoniano il costante monitoraggio che effettuiamo nei plessi esistenti, affinché i nostri ragazzi possano compiere il loro cammino formativo in ambienti sempre più agevoli e sicuri, dimostrando con ciò quanto le istituzioni siano sempre presenti per tali azioni.”

Più informazioni su