Seguici su

Cerca nel sito

Il Ctf Nautilus agguanta un punto fuori casa

La squadra lidense superata dall’Olbia per tre set a due

Più informazioni su

Il Faro on line – Trasferta dal sapore agrodolce quella a Olbia, dove la Ctf Nautilus deve accontentarsi di un solo punto. Di fronte alla Pol. Hermaea, squadra contro la quale avevano vinto nello scontro di andata, le gialloblu lasciano il gioco in mano alle avversarie dopo essersi  aggiudicate i primi due set.

Nel palazzetto di Olbia, le gialloblu sembrano scendere  in campo con poca convinzione, al punto che le sarde conquistano punti arrivando al parziale di 24-17 a loro favore. Ma grazie alle battute di Peleggi e alla concentrazione ritrovata delle colleghe, le gialloblu riescono a portarsi 24-24 perdendo la battuta. Il gioco procede punto a punto ma alla fine le lidensi la spuntano con un definitivo 29-31.

L’avvio del secondo set vede le lidensi pronte e concentrate, certe di conservare quanto conquistato nel primo. Infatti riescono nella loro impresa, brave a tenersi il punteggio grazie anche ai contributi delle due centrali Culeddu e Salustri. Anche in questo set Peleggi, con una serie di battute, conquista punti su punti. Il set si chiude sul 25-19.

Nel terzo set, però, le ragazze di Coach Piazzolla  vengono travolte dalle rivali, decise a riscattarsi. La Pol. Hermaea conduce nel punteggio, approfittando della deconcentrazione delle lidensi, fino ad  
aggiudicarsi il set 25-21.

La perdita del set si fa sentire sul morale della squadra e le padrone di casa sono brave a piazzare subito l’allungo prezioso, portandosi al parziale 8-0. Da qui comunque le gialloblù reagiscono recuperando punti, portandosi al pari a metà set. Lottano estenuamente, anche contro la stanchezza fisica che comincia a farsi sentire, sempre supportate dal libero Lamarte, che offre al pubblico  interventi spettacolari. Nonostante il grande impegno gialloblu, il set chiude a favore dell’Olbia 25-23.

Si arriva così al tie-break: le lidensi reagiscono, conducono il gioco alla pari, ma sul parziale 12-11 un contrasto tra i due arbitri mette in discussione e poi toglie il punto a loro favore. L’Olbia,  
definitivamente favorita psicologicamente, chiude sul 15-12.

POL.HERMAEA OLBIA – CTF NAUTILUS CALI 3-2
(29-31, 19-25, 25-15,  25-21, 15-12)

CTF NAUTILUS CALI: 6 Sangiorgio V. (m) – 17 Neves Gomes L.E. (p) – 8 Salustri C. (c) – 7 Culeddu C. (c) – 9 Peleggi F. (m)- 15 Sorella R. (o)- 16 Casini C. (c) – Banach C. (c) – 10 Floccari F. (p) – 3 Cecchini A. (o) Libero: 6 Lamarte F.

Allenatore: Cristina Piazzolla

Più informazioni su