Seguici su

Cerca nel sito

Cinquecento euro per una corsa in taxi: Polaria in azione

Nel mirino degli agenti dello scalo romano due operatori abusivi

Più informazioni su

Il Faro on line – Due tassisti sono stati denunciati in stato di libertà dalla Polaria dell’aeroporto di Fiumicino. Nel mirino torna il fenomeno dell’abusivismo. Gli operatori hanno chiesto a una cittadina tedesca di pagare 500 euro per trasportarla da Fiumicino a Orte, una tratta che di solito costa 180 euro. I due, di 35 e 36 anni, sono stati colti sul fatto dagli agenti nel corso di controlli anti procacciamento abusivo di clienti e anti-sciacallaggio. A causa dei disagi dovuti alla nuvola di cenere proveniente dal vulcano islandese, infatti, i controlli sono stati intensificati. I due tassisti stavano cercando di accaparrarsi clienti senza attenersi alle procedure che prevedono il passaggio al cosiddetto polmone taxi per la regolare prenotazione della corsa: in questo caso, hanno approfittato dello stato di bisogno della viaggiatrice tedesca bloccata a Fiumicino. La donna, consigliata e aiutata da un onesto noleggiatore, ha presentato querela alla stazione dei carabinieri di Orte, mentre per i due potenziali truffatori è scattata la denuncia. Tra il 22 marzo e il 15 aprile, sono stati controllati 100 operatori del settore e rilasciati 37 verbali con sanzioni per un totale di 80.496 euro. Nel caso di tre conducenti è stato informato l’ufficio licenze del Comune di Roma.

Più informazioni su