Seguici su

Cerca nel sito

A presto l’apertura di uno sportello Ater a Ladispoli

Nella Provincia di Roma l’ente, ex Iacp, gestisce circa 11.000 alloggi

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’istituzione, in collaborazione con il Comune, di uno sportello Ater a Ladispoli è l’impegno principale che l’onorevole Maria Antonietta Sartori, presidente dell’Azienda territoriale per l’edilizia pubblica della Provincia di Roma, ha assunto nel corso dell’incontro tenuto a Roma il 15 aprile al quale ha preso parte, oltre al sottoscritto, la responsabile di gestione Floriana Ippoliti”.
Le parole sono del delegato Erp, Antonio Chiappini che ha spiegato l’iter della delicata situazione che interessa da vicino molti nuclei familiari di Ladispoli.
“Tra gli argomenti trattati – ha proseguito Chiappini – la situazione degli 81 alloggi di proprietà dell’Ater sul territorio di Ladispoli e dislocati in viale Europa, viale America, via Sorrento, largo Livatino che hanno da tempo bisogno di manutenzione. Inoltre, la richiesta di accelerare la cantierizzazione degli attesi 6 alloggi in fascia Aurelia e la necessità impellente di aprire uno sportello Ater sul territorio di Ladispoli per rispondere ai bisogni dell’utenza in maniera veloce ed efficiente”.
L’Ater ex Iacp gestisce circa 11.000 alloggi nella Provincia di Roma occupandosi della mobilità, vigilanza e della gestione tecnico amministrativa degli stessi.
“Siamo molto soddisfatti – ha concluso Chiappini – perchè le richieste esplicite dell’amministrazione comunale del Paliotta hanno trovato un immediato e completo assenso da parte della Presidente Sartori, confermatasi interlocutrice attenta e disponibile alle esigenze di questo territorio. L’istituzione dello sportello, rispetto al quale la nostra amministrazione si è assunto l’impegno di mettere a disposizione un locale adeguato, rappresenta una novità estremamente importante soprattutto per gli 81 nuclei familiari di Ladispoli, ai quali, per ogni tipo di questione, informazione o pratica relativa all’alloggio di cui sono assegnatari, basterà rivolgersi allo sportello locale senza dover recarsi negli uffici di Roma come è necessario fare oggi”.

Più informazioni su