Seguici su

Cerca nel sito

La Consulta delle persone diversamente abili a confronto con l’amministrazione

Pace: ‘Indispensabile costituire una commissione mista tra XIII e Asl per fornire una completezza del servizio’

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è riunita presso l’Aula Consiliare “Massimo di Somma” la Consulta della Persone Diversamente Abili del XIII Municipio. Sul tavolo del confronto, le tematiche legate al mondo della disabilità, tra cui: la situazione delle liste d’attesa troppo lunghe; la richiesta di ottenere risposte scritte da parte delle strutture pubbliche nei confronti dell’utenza; e le nuove proposte in merito alle forme di assistenza, lavorando per la riunificazione del servizio delle disabilità e per lo snellimento delle pratiche burocratiche.

“La Consulta – ha spiegato Michele Colangelo, presidente Consulta Persone Diversamente Abili XIII Municipio- sta continuando a lavorare bene. Stiamo facendo passi importanti nel rapporto con l’amministrazione. Sulle tematiche discusse, preparerò un piano bimestrale di relazioni scritte, che saranno sottoposte alla Commissione competente affinché venga interessato anche il Consiglio del XIII Municipio sulle problematiche del mondo della disabilità”.

“E’ stato un incontro molto utile come tutti quelli svolti finora – ha dichiarato Monica Picca, Consigliere XIII Municipio e membro della Consulta – abbiamo recepito i bisogni e le proposte avanzate dagli esponenti della Consulta, evidenziando quelle che possono essere le problematiche della delibera comunale 479, che pur dando un ordine agli interventi per i disabili va comunque aggiornata, ampliata e rivista. La Consulta è sempre un momento di confronto tra cittadini e istituzioni”.

“Gli argomenti toccati e le questioni emerse – ha aggiunto Lodovico Pace, Assessore Servizi Sociali XIII Municipio – sono importantissime per permettere un’ integrazione socio-sanitaria tra amministrazione locale e Asl Roma D. E’ indispensabile attivare la costituzione di una commissione mista tra XIII Municipio e Asl per fornire una completezza del servizio assistenziale. Su questo c’è piena collaborazione e unità di intenti tra XIII Municipio e Asl Roma D”.

Più informazioni su