Seguici su

Cerca nel sito

La Benacquista riscatta la sconfitta di domenica

La partita contro l’Ambrosia Bisceglie termina con il risultato finale di 66 a 60

Più informazioni su

Il Faro on line – Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che con un po’ di patema d’animo è riuscita a riscattare la sconfitta di domenica scorsa ad Ostuni: 66-60 il finale contro l’Ambrosia Bisceglie.

PRIMO QUARTO
I pugliesi partivano forte con un gioco da tre di Gori, al quale rispondeva Paparella con una “bomba”. Tripla che poco più tardi trovava anche Amoroso. I pugliesi, però, tenevano il passo: 6-7 a 6’ e 44” dalla fine del primo quarto di gioco. Latina ci prendeva gusto con i tiri dalla distanza e a 5’ e 52” era Ruini a trovare solo retina per il 9-7. Poi ancora lui, il capitano, per il primo allungo: 14-7 a 4 ‘ e 28” grazie ad un altro canestro da tre punti. E quando Paparella trovava anche lui la via del canestro da tre punti, il 17-7 portava Ciracì a chiamare timeout. Il tutto a 4’ e 15” dalla fine del primo quarto di gioco, con 5/5 dalla lunga distanza per gli azzurri di Corpaci. Si ripartiva e Paparella trovava, tanto per cambiare, la “bomba”. Bisceglie provava a reagire, ma Latina, nonostante una bassa percentuale da due, trovava modo e tempo per mettere in evidenza la propria difesa. La “bomba” di Naso a 28” dalla conclusione ridava un po’ di vigore ai pugliesi, ma il tempo si chiudeva con il 2/2 dalla lunetta di Emejuru e il tapin di Rosignoli: 22-13.

SECONDO QUARTO
Latina ripartiva sbagliando un po’ troppo sotto i tabelloni e il canestro da tre di Gori la puniva. A questo punto, sul 22-16 a 8’ e 11” dall’intervallo, Corpaci chiamava timeout. Vantaggio che arrivava a +4, con parziale di 2-10 considerando quanto accaduto al termine del primo quarto di gioco e successivamente a +1 con la “bomba” di Maino. Fortuna che Amoroso ritrovava, a 5’ e 47” dal riposo, anche lui il canestro dalla distanza, ma dall’altra parte Stijepovic faceva in modo che Bisceglie restasse incollata e trovasse, sempre con lo stesso play-guardia, il pareggio: 25-25 a 4’ e 50”. Gori, con un ½ dalla lunetta, operava il sorpasso, ma Paparella rispondeva con un canstro, finalmente, da due. Gori, però, trovava a sua volta canestro dalla lunga distanza. Fortuna che poi Rosignoli faceva 0/2 dalla lunetta. Latina andava in confusione e Bisceglie ne approfittava per colpire con Mainoldi e trovare un canestro in contropiede con Gori: 27-34 a 1’ e 20” dal riposo lungo. E il tempo si chiudeva sul 29-34.

TERZO QUARTO
Prima Rossetti e poi Amoroso risvegliavano subito la Benacquista, uscita molto bene dall’intervallo: 33-34 a 8’ e 58”. Latina tornava a difendere bene e a trovare la retina dalla lunga distanza: a 6’ e 38” era Rossetti per il 38-34. Ci provava gusto la squadra di Corpaci, che non subiva più nulla, trovando modo e tempo per trovare l’ennesimo canestro da tre con Ruini: 41-34 (12-0 di parziale) a 4’ e 48” dal termine del terzo quarto di gioco. Stijepovic ridava un po’ di vita a Bisceglie, uscita male dagli spogliatoi. L’asse Paparella-Amoroso confezionava un bel canestro, ma Stijepovic, prima con una “bomba” e poi con un canestro di forza, riportava i pugliesi a -1: 43-42  a 2’ e 03”. Il sorpasso a 1’ e 38” con Rovati, ma Rossetti, sempre dalla lunga distanza, ripondeva  da par suo: 47-46 a 1’ e 02”. Il tempo si chiudeva praticamente qui.

ULTIMO QUARTO
La zona di Bisceglie non preoccupava Latina, che ripartiva forte con Paparella da “tre”. Il gioco da tre (canestro più libero aggiuntivo) di Stijepovic, rimetteva le cose a posto. Partiva che restava in equilibrio, con Bisceglie pronta a ripondere colpo su colpo, sino a quando Ruini (5’ e 51”) non trovava una “bomba” per il 57-53. Gori, però, dopo l’ennesimo pallone perso in attacco, trovava anche lui il canestro dalla distanza per il 57-56 a 4’ e 06”. A 3’ e 09”, però, Bisceglie trovava modo e tempo per operare un altro sorpasso, ma Latina trovava con Soloperto due canestri importanti: 61-60 a 2’ e 29” dalla conclusione. Il tapin di Amoroso (ottimo ai rimbalzi) portava Latina a +3 (63-60 a 1’ e 51”). Poi arrivava il 2/2 dalla lunetta di Rossetti, che successivamente recuperava un importante pallone utile, sul 65-60 a tenere lontana Bisceglie. A 46” dalla fine l’1/2 di Amoroso dalla lunetta portava Latina sul +6. Era il preludio alla vittoria che arrivava poco più rtardi:

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA BASKET-AMBROSIA BISCEGLIE 66-60
(Parziali: 22-13; 7-21; 18-12; 19-14)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Panzini, Pericolo ne, Ruini 16, Soloperto 13, Di Martino ne, Rotondo, Amoroso 16, Paparella 9, Emejuru 2, Rossetti 10. Coach: Corpaci.

Ambrosia Bisceglie: Stijepovic 12, Chiriatti ne, Naso, 5 Rosignoli 5, Novati 12, Raschi 7, Maino 3, Annunziata ne, Mainoldi 3, Gori 13. Coach: Ciraci.
 
Arbitri: Rossi di Sansepolcro (Arezzo) e Fabiani di Altopascio (Lucca).

Note: Benacquista Assicurazioni Latina Basket: t2 12/26 (46%), t3 12/26 (46%), tl 6/10 (60%), tt 24/52 (46%). Ambrosia Bisceglie: t2 14/34 (41%) t3 9/25 (36%), tl 5/12 (42%), tt23/59 (39%)

Più informazioni su