Seguici su

Cerca nel sito

Calcio a 5: il Latina calcio fa faville

Gianluca La Starza: ‘La nostra è una squadra molto giovane, ma con grossissime individualità’

Più informazioni su

Il Faro on line – La vittoria ottenuta in trasferta sul campo dell’Alphaturris, è stata una grossa iniezione di fiducia per la Century Latina Calcio a 5 che domani mattina, lunedì 4 ottobre, tornerà in palestra per iniziare a preparare il big match di sabato prossimo, 9 ottobre, quando al PalaBianchini, alle ore 16, ci sarà la sfida contro la Canottieri Lazio, una delle formazione, insieme a Palestrina e, appunto, Century Latina, accreditate alla vittoria finale in questo campionato di serie B, girone E. Certo è che il rotondo successo ottenuto sabato 2 ottobre in terra capitolina, ha rimesso in moto il meccanismo della Century Latina Calcio a 5 che, dopo il pareggio contro l’Albano, si era un po’ fermato.
Il tutto lo si legge anche attraverso le parole del presidente del club nerazzurro, l’avvocato Gianluca La Starza: “La nostra è una squadra molto giovane, ma con grossissime individualità alle quali va dato tempo di crescere. A Roma, contro l’Alphaturris, abbiamo dimostrato che, quando vogliamo, la partita possiamo farla e vincerla. Ad un certo punto in campo c’erano Canabarro, Terenzi, Mannich, Avellino e Bacoli, una squadra con un’età media quasi al di sotto dei vent’anni: sfido chiunque a proporre una cosa simile e con le qualità di questi giocatori. Perché, senza nulla togliere ai nostri stranieri, Terenzi e Bacoli, che sono due nostri prodotti, sono anche nazionali. Credo, dunque, che questa squadra abbia tutte le qualità – ha proseguito La Starza – non solo per crescere, ma anche per ritagliarsi uno spazio importante in questo difficile campionato, dove le insidie sono nascoste in ogni singola gara. Ha soltanto bisogno di un po’ di tempo. Utile – ha continuato il massimo dirigente della formazione nerazzurro – a trovare la giusta intesa. Il nostro tecnico sta facendo un ottimo lavoro e con lui i suoi validi collaboratori. Il fatto stesso che noi, a dispetto dell’Alphaturris, siamo riusciti ad uscire alla distanza e a premere sull’acceleratore sino al termine della partita, è motivo di grande soddisfazione. Vuol dire che sia mentalmente, che fisicamente, questa squadra c’è, eccome se c’è. I nostri giovani di qualità cresceranno, lo stanno già facendo partita dopo partita. E quando il team avrà raggiunto un livello importante, allora ci sarà da divertirsi, perché le qualità dei nostri ragazzi, nessuno escluso, sono indiscutibili”.
Domani, lunedì 4 ottobre, la ripresa dei lavori con una seduta mattutina in palestra e la sera al PalaBianchini. Una settima che porterà, come detto, alla sfida clou di sabato 9 ottobre contro la Canottieri Lazio in programma alle ore 16 al PalaBianchini.
“Sarà una di quelle sfide – ha concluso La Starza – da tutto esaurito e mi auguro che sia così, perché questa squadra, lo torno a ripetere, merità tutto l’affetto ed il calore possibile e immaginabile. Sarà un big match, anche perché Canottieri, Palestrina e noi, siamo un po’ le squadre che dovranno fare la differenza in questo girone ‘E’ del campionato di serie B. E come tutti i big match che si rispettano, mi auguro che ci sia quella giusta cornice di pubblico che, lo ripeto, questa squadra e questa società meritano. Sono certo che i tifosi sapranno rispondere alla grande”.

Più informazioni su