Seguici su

Cerca nel sito

L’amministrazione incontra la nuova dirigenza Asl

Canapini: ‘L’azienda è pronta a recepire le indicazioni che provengono dal territorio’

Più informazioni su

Il Faro on line – L’attenzione dell’amministrazione comunale rispetto alle tematiche relative ai servizi sanitari presenti sul nostro territorio rimane sempre molto alta. Ne è testimonianza l’incontro con la nuova dirigenza della ASL RM-D organizzata dal Sindaco di Fiumicino Mario Canapini nei giorni scorsi. Nel corso della riunione sono stati trattati i temi più caldi della questione ed in particolare, il Sindaco, si è preoccupato di assicurare un impegno da parte della ASL nel potenziamento delle strutture esistenti e nell’istituzione di nuovi servizi.

“Questo ritrovato dialogo con il nuovo management e disponibilità riscontrata, rappresentano sicuramente, un elemento di novità rispetto al passato. – ha dichiarato il Sindaco Canapini – La Asl è pronta a recepire le indicazioni che provengono dal territorio e soprattutto manifesta la volontà di migliorare il livello dei servizi resi al cittadino con interventi concreti, per cui sono abbastanza ottimista per il futuro.”

Sulla stessa lunghezza d’onda l’opinione dell’Assessore alle Politiche Sociali Vincenzo D’Intino, il quale ha rappresentato l’Amministrazione Comunale nel corso della conferenza sanitaria tenutasi nel quartier generale della Asl Rm_D a Casalbernocchi: “Lo avevamo promesso nel corso della campagna elettorale e lo abbiamo fatto: nessuno sconto a nessuno perché sulla salute dei cittadini non si ammettono disattenzioni. Ho rappresentato nel corso della conferenza sanitaria propedeutica alla stesura dell’atto aziendale, documento programmatico degli interventi per i prossimi tre anni, tutte le esigenze del nostro territorio. Novità essenziale la creazione di un dipartimento di emergenza che permetterà di trasformare i nuclei di cure primarie di via Coni Zugna e di Fregene in qualcosa di più consono ad affrontare le situazioni di emergenza. L’importanza di essere riusciti ad inserire questo, ed altri provvedimenti nell’atto aziendale è fondamentale in quanto impegna formalmente la ASL al raggiungimento dell’obiettivo. Devo ammettere che il mio impegno è stato agevolato da una disponibilità diversa rispetto al passato da parte dei vertici della ASL a recepire le indicazioni che arrivano dagli amministratori locali, per questo volevo ringraziare il dottor Vittucci e la dottoressa Ansuini. Sono sicuro che questo nuovo corso inaugurato dalla Presidente Polverini permetterà di risolvere diversi problemi che attanagliano la sanità pubblica”.

Più informazioni su