Seguici su

Cerca nel sito

Parco Manzù nel degrado: la denuncia dell’Udc

Notturni: ‘Inorriditi di fronte a tale situazione di abbandono’

Più informazioni su

Il Faro on line – Ancora degrado urbano nella zona del XIII. Questa volta ad essere oggetto di denuncia, è la situazione di abbandono del parco Manzù di Acilia. . La sporcizia che ricopre il verde, gli atti vandalici perpetrati sulle recinzioni, sono evidenti , per cui“ci sembra a dir poco imbarazzante” – afferma Giulio Notturni, responsabile giovanile dell’Unione di Centro del XIII Municipio – essere i soli a rimanere inorriditi di fronte ad una situazione di così evidente degrado e insicurezza”. L’Udc si fa portatore di quello che vivono quotidianamente le famiglie che fraqurentano il parco, le quali  “sono stufe di vivere in una tale situazione di disagio- ha incalzato Notturni -: l’immondizia e la sporcizia la fanno da padrone, il degrado che avanza, lo stato del verde a dir poco imbarazzante, sono lo scenario in cui sono costretti a vivere i fruitori del parco. Non credo che i cittadini meritino tutto questo e un’amministrazione responsabile non dovrebbe permetterlo”. Per cui, il giovane militante, chiede “spiegazioni e risposte dall’Assessore all’Ambiente e al presidente del Municipio”. A puntare il dito contro l’abbandono dell’area verde e il disagio dei frequentatori, anche Tersilio Brenedetti, delegato alla sicurezza dell’Unione di Centro del XIII Municipio spiegando che “da fruitore del parco e da attivista politico, non posso rimanere in silenzio di fronte ad una così palese mancanza di responsabilità da parte dell’amministrazione muncipale; anche dal punto di vista della sicurezza il parco vive una situazione di grande problematicità. Il parco è circondato da una recinzione che, a causa dei continui atti vandalici, non recinta più nulla e presenta molti fori di entrata; sì è addirittura pensato di lasciare il cancello aperto di notte per impedire che la recinzione venisse ulteriormente danneggiata”.  Benedetti, quindi, conclude che “ci sembra evidete che questa non possa essere la risposta a tutti i problemi. Un parco inaugurato poco più di un anno fa non può versare in questa situazione, pretendiamo delle risposte dall’Assessore Innocenzi”.
Ione Pierantonio

Più informazioni su