Seguici su

Cerca nel sito

Agguato all’ospedale Grassi, pregiudicato in manette

Armato di pistola voleva colpire un paziente che domenica scorsa era stato gambizzato

Più informazioni su

Il Faro on line – Momenti di tensione questa mattina all’ospedale Grassi di Ostia dove un uomo di 28 anni, D.D.O., romano, già noto alle forze dell’ordine, è penetrato nel nosocomio lidense brandendo una pistola. Così armato, il pregiudicato si è diretto contro un paziente che si trovava ricoverato dopo essere stato letteralmente “gambizzato” in un agguato all’Idroscalo di Ostia domenica pomeriggio. Al riguardo, per fare chiarezza sui motivi dell’agguato di domenica, sono in corso le indagini da parte degli uomini dell’Arma. Quanto al blitz di questa mattina, D.D.O.,  lidense, dopo aver percorso il corridoio del reparto ed essere stato notato dai carabinieri, si è avventato contro la vittima, P.R., un pregiudicato del posto di 38 anni, puntandogli l’arma contro il fianco mentre con un braccio lo teneva per il collo.  A questo punto  è stata decisiva la reazione dei militari che piantonavano il ferito, che sono riusciti a bloccarlo ed a disarmarlo dopo una breve colluttazione. L’episodio si è verificato intorno alle 10 e mezzo del mattino, quando in ospedale c’erano molte persone,  tra degenti e personale medico. In base a delle verifiche eseguite sull’arma, sembra che questa sia stata rubata nel 2003 a Roma. L’aggressore è stato arrestato e si trova adesso a disposizione dell’autorità giudiziaria mentre proseguono serrate le indagini dei carabinieri di Ostia.  
Maria Grazia Stella

Più informazioni su