Seguici su

Cerca nel sito

Sospesi i collegamenti con le isole Pontine

I traghetti Nlg operativi di nuovo nel periodo pasquale

Più informazioni su

Il Faro on line – La NLG, come previsto, ha sospeso in collegamenti veloci con l’arcipelago Pontino in vista del periodo invernale. Lo ha dichiarato Nello Aponte presidente della Navigazione Libera del Golfo, storica compagnia che da alcuni anni effettua servizio anche tra Terracina, Ponza e Ventotene. “Come da tradizione di qualche anno – continua Aponte – riprenderemo i collegamenti nel periodo pasquale. Certo ci dispiace interrompere le corse, ma il traffico invernale è troppo esiguo per permetterci di operare senza subire inaccettabili perdite economiche. Noi, al contrario di altri, non beneficiamo di alcun contributo pubblico per cui dobbiamo reggerci sulle nostre gambe. Rivendico con orgoglio che abbiamo fatto di Terracina un nuovo polo di imbarco turistico. Con circa 50mila passeggeri trasportati il porticciolo turistico della città ha avuto un incremento di presenze impensabili solo qualche anno fa. Ciò è stato possibile grazie all’elevata tecnologia delle navi impiegate, dai ridotti tempi di percorrenza, appena 50 minuti e dalla politica di prezzi particolarmente contenuti rispetto ad altre compagnie che pure effettuano collegamenti veloci da altri porti del Lazio. L’impegno da parte della NLG c’è indubbiamente stato. Abbiamo scommesso e rischiato su una linea per noi nuova ma alla fine i risultati ci hanno dato ragione. Abbiamo persino acquistato un moderno catamarano dotato di ben 4 motori e capace di una velocità di quasi 80 chilometri orari ma purtroppo devo lamentare la scarsa sensibilità delle istituzioni. Tale mezzo, per esempio, non può essere utilizzato a Terracina per via del porto insabbiato e ancora siamo in attesa della concessione definitiva per l’utilizzo della biglietteria. Una banale autorizzazione per un casotto di pochi metri quadri, indispensabile per il regolare svolgimento del servizio, che ci sta creando non pochi grattacapi. Certo tali energie vorremmo spenderle in maniera più produttiva. Ma chissà che la nuova giunta regionale presieduta da Renata Polverini non sia più sensibile alle tematiche del trasporto marittimo”.

Più informazioni su