Seguici su

Cerca nel sito

La Benacquista strappa la vittoria con grinta

Un tenace Rieti dà del filo da torcere alla squadra di Coach Corpaci

Più informazioni su

Il Faro on line – Una cosa è certa: questa Benacquista Assicurazioni Latina Basket è squadra che sa soffrire, che sa prendersi quello che vuole a denti stretti. E’ successo anche domenica 10 ottobre, al Palabianchini contro un Rieti che, nonostante un primo quarto decisamente negativo, non ha mai mollato la presa. Alla fine, però, vittoria doveva essere e vittoria è stata per gli azzurri di casa. : 81-73 il finale. Coach Corpaci partiva con Paparella, Ruini, Amorossi, Rossetti e Soloperto. E l’inizio di match della Benacquista era di quelli da incorniciare. Così com’era accaduto nella gara contro il Bisceglie, infatti, anche in questa circostanza erano i tiri da fuori a fare la differenza in un primo quarto di gioco a dir poco devastante per il quintetto di coach Corpaci, capace di fare 4/6 dalla lunga distanza.
Questo ed altro per spiegare un 23-4 sin troppo eloquente. Nel secondo quarto, dopo un buon avvio, la partita subiva una trasformazione. Latina, improvvisamente, non trovava più la via del canestro, subiva un parziale di 11-0 (da 30-9 a 30-20) e, come in una fotocopia del match di sette giorni prima con i pugliesi, nel sottovalutare perdeva di colpo la mano al tiro con un 1/9 da tre e 2/8 da due a riprova di una seconda parte di gara decisamente negativa. Si andava, dunque, al riposo con il risultato di 32-20, ma con un parziale di 9-16 in favore del quintetto reatino. Dagli spogliatoi usciva una Benacquista determinata a rimettere la gara su binari a lei più congeniali, ma Rieti teneva e a quattro minuti dalla fine del terzo quarto, complice due canestri dalla lunga distanza di Santiago Paparella, riapriva i discorsi: 39-33. A questo punto, però, saliva decisamente in cattedra capitan Ruini, che si prendeva sulle spalle la squadra, ridando vigore e consistenza al gioco della Benacquista.
I suoi canestri da “tre”, compreso l’ultimo che chiudeva di fatto il parziale, finivano per fare la differenza perché Latina si portava in un amen sul 57-37 (+20 con un parziale di 18-4), prima del 57-41 che segnava il finale del terzo quarto di gioco. Nell’ultimo quarto di gioco, la Benacquista controllava la gara, ma Rieti, grazie all’ottima percentuale al tiro di Santiago Paparella, provava a restare incolata al quintetto di Corpaci e ci riusciva a quattro minuti dalla fine (67-59) con una “bomba” proprio del fratello di Emiliano Paparella. Latina non si disuniva, dimostrando di essere squadra pronta a soffrire sino alla fine e a sul 77-71, ad un minuto dal termine del match, trovava con Amoroso il pieno dalla “linea della carità” ed un grosso sospiro di sollievo, che si tramutava poco dopo nella vittoria.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA BASKET
RIETI BASKET 81-73
(Parziali: 23-4; 9-16; 25-21; 24-32)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Panzini 3, Pericolo ne, Ruini 19, Soloperto 8, Di Martino ne, Rotondo 6, Amoroso 13, Paparella E. 22, Emejuru 2, Rossetti 8. Coach: Corpaci.

Rieti Basket: Dri, Paparella S. 20, Delli Carri, Marsili 5, Ferrienti 13, Virgilio 5, Delle Cave 2, Becerra 22, Giroldi. Coach: Crotti.

Arbitri: Ceratto di Castellazzo Bormida (Al) e Brindisi di Torino.

Note: Benacquista Assicurazioni Latina Basket: t2 16/33 (48%), t3 14/29 (48%), tl 7/8 (88%), rd 19, ro 10. Rieti Basket: t2 22/36 (61%), t3 6/19 (32%), tl 11/13 (85%) rd 21, ro 9.

Più informazioni su