Seguici su

Cerca nel sito

Sequestrati 150 chili di alghe commestibili

Nel blitz i militari hanno bloccato un tir in partenza con il carico destinato a ristoranti della zona Nomentana

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Nucleo Ispettori Pesca della Guardia Costiera di Roma ha sequestrato circa 150 chili di alghe commestibili essiccate, provenienti dalla Cina, scadute da oltre un mese e prive di documentazione di tracciabilità  (prevista dalla legge per accertare la provenienza e quindi la salubrità del prodotto).
Il sequestro è stato effettuato questa mattina all’alba ad Albano Laziale, in un magazzino di prodotti alimentari etnici che rifornisce ristoranti cinesi e giapponesi della Capitale.
Nel blitz i militari hanno bloccato il tir in partenza con il carico di alghe destinato a ristoranti della zona “Nomentana”. Oltre al sequestro del prodotto, al titolare del magazzino è stata elevata una sanzione amministrativa di circa 4500 euro.
Questa, è solo l’ultima di una serie di operazioni di controllo sulla filiera della pesca svolte dalla Guardia Costiera di Roma a tutela dei consumatori. Sale a 400 chili la quantità di alghe destinate al consumo umano di provenienza cinese sequestrata dalla Guardia Costiera di Roma negli ultimi due mesi in vari esercizi commerciali.

Più informazioni su