Seguici su

Cerca nel sito

Alaimo: ‘Troppa confusione, lascio il Pdl per il Pd’

L'ex esponente di Fare Ambiente con il PDL del XIII Municipio spiega la scelta con una lettera aperta

Più informazioni su

Il Faro on line – “Quell’appartenenza soffocata da una non chiarezza generale in una casa dove si pensa soltanto a litigare. La chiamano fuga di cervelli. I problemi non si risolvono con la confusione, anzi per colpa di essa stanno aumentando. Andare via dall’Italia? Giammai. Voglio rimanere saldo alle radici di questo paese. Il mio e quello vostro. Dove con voi sono nato e cresciuto e dove voglio morirci. In pace e con fine soddisfacente, possibilmente per tutti e con tutti”.
Sono le parole di Francersco Alaimo (nella foto) ex esponente di Fare Ambiente con il Pdl del XIII Municipio che, in una lettera aperta, spiega le ragioni della sua scelta.

“Nella vita non sempre la volontà corrisponde con la realtà. Credere di stare dalla parte giusta, battersi per starci veramente e rimanere sempre al palo. La speranza non è mai l’ultima a morire. Ma chi di speranza vive, di essa muore. Fino ad adesso è stata la mesta e cruda realtà. In questo giorno di forte affermazione, sono sempre forte con me stesso e il mondo esterno. Il cordone ombelicale con l’esterno, la società, non funzionava bene, è evidente. E allora perchè continuare a percorrere una strada tortuosa. Perchè farsi del male gratuitamente. Le ambizioni ce le creiamo e vanno portate a destinazione. Non ripongo la mia forza. La trasmigro altrove. Dove in questo momento si litiga di meno e c’è soltanto la possibilità di ripartire. Più forti di prima”.

Più informazioni su