Seguici su

Cerca nel sito

Fondi, avviata la programmazione politica del Pdl

‘C'è una volontà concreta di creare uno strumento di partecipazione attiva’

Più informazioni su

Il Faro on line – Il coordinamento del Popolo della Libertà di Fondi, a guida dei coordinatori Fabio Refini e Vincenzo Carnevale, ha avviato la programmazione delle attività politiche per il 2011.
Dopo un’opportuna fase di riorganizzazione del partito, a tutto vantaggio della sua operatività e dell’efficacia dell’azione politica, il coordinamento cittadino inizia ora a concretizzare i suoi dipartimenti tematici al fine di dare vita a gruppi di lavoro che, in una concreta azione di raccordo, elaboreranno proposte che si tramuteranno in patrimonio del direttivo, che le tradurrà in proposte politiche.
“Il lavoro svolto – spiegano – diverrà pertanto il punto di partenza per un’azione politica di supporto ad un’attività amministrativa solerte ed efficace. Tale dinamismo, sintomo della volontà concreta di creare uno strumento di partecipazione attiva alla vita politica della nostra città, smentisce le flebili voci su una presunta ‘involuzione oligarchica’ del Pdl fondano. E’ sotto gli occhi di tutti il tentativo sterile e demagogico di coloro i quali, usciti con le ossa rotte da un’esperienza elettorale certamente non memorabile, volendo pubblicizzare la nascita di nuovi movimenti e girotondi politici tentano di confondere i cittadini autoproclamandosi pionieri ed innovatori di un nuovo modo di fare politica”.

La verità, per fortuna, è diversa. Il  Popolo della Libertà di Fondi è, da sempre, una realtà ben strutturata e democratica, potendo vantare un dinamico e propositivo movimento giovanile – attivo anche a livello nazionale – un gruppo composto dalle “Donne Azzurre” ed un movimento dei Senior. Pertanto la struttura organizzativa del partito rappresenta ottimamente il tessuto culturale, sociale ed economico della nostra città, ne rispecchia le istanze interpretandone adeguatamente le esigenze. Un partito, dunque, realmente vicino alle persone, disponibile al dialogo e sempre pronto ad assumersi le proprie responsabilità nei confronti di tutti gli elettori.

Più informazioni su