Seguici su

Cerca nel sito

Luca Fanco: ‘In prima linea per il territorio’

‘Da sempre contro ogni forma di speculazione’

Più informazioni su

Il Faro on line – “Esprimo massimo apprezzamento per le due demolizioni relative ai quattro immobili che sono state effettuate dal Comune di Ardea in Lungomare degli Ardeatini confinanti con l’arenile, aprendo spazi importanti per ammirare il nostro mare. Nell’operazione, che ha coinvolto numerose Autorità, si sono distinti per responsabilità, fermezza e competenza, oltre il Sindaco Carlo Eufemi, Il Comandante della Polizia Locale Francesco Passaretti, il Dirigente Antonio Rocca e il Responsabile Mauro Rossi”.
E’ quanto afferma il consigliere Luca Fanco che sottolinea il suo operato da Presidente della Commissione Trasparenza – Verifica Atti Amministrativi volto a riqualificare il litorale e accelerare l’iter per abbattere gli immobili abusivi sul litorale “oggetto di speculazioni finanziarie da parte dei proprietari quasi sempre dei Castelli Romani ed altri utilizzati come covo di extracomunitari che spesso sono stati arrestati dalle forze dell’ordine perché spacciatori, ladri e rapinatori”.

“Vorrei citare una lunga serie di atti e azioni da me effettuati in qualità di Amministratore del Comune di Ardea per far sì che la nostra costa sia liberata dal cemento abusivo e dagli extracomunitari irregolari, ma per ragioni di tempo e di spazio ne cito e ne rendo pubblico solamente uno che è stato quello scatenante che ha obbligato ad effettuare le attuali demolizioni:

Al Comando Carabinieri Ardea, Alla Procura della Repubblica di Velletri, Alla Corte dei Conti, Oggetto: Esposto con richiesta di verifiche e controlli, mancata demolizione opere edilizie abusive con sentenze pronunciata dal Tribunale di Velletri – inottemperanza all’art. 7 – L. 28/02/1985 – n° 47. Premesso che…….A seguito di una verifica e controllo degli Atti Amministrativi di codesto Ente, allo scrivente Presidente risulta l’inottemperanza all’art. 7 – L. 28/02/1985 – n°. 47.
In allegato: numero quaranta missive della Procura della Repubblica di Velletri – Ufficio Esecuzione  a firma dei seguenti Sost. Procuratori della Repubblica : Dott. Travaglini, Dott. Tagliatatela e del Dott. Caivano”.

Più informazioni su