Seguici su

Cerca nel sito

‘L’amministrazione pensa solo a demolire’

Critiche dal direttivo di Generazione Italia-Futuro

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’Amministrazione Eufemi ha proceduto all’abbatimento di altri due manufatti insistenti sul demanio marittimo del Lungomare degli Ardeatini. Sembra, però, che la demolizione delle case abusive sul demanio, seppur apprezzabili, sia l’unica attività messa in opera dal nostro Sindaco, tanto da avergli fatto guadagnare l’appellativo di Demolition Man”.

E’ quanto si legge in uin comunicato il direttivo di Generazione Italia-Futuro e Libertà Circolo di Ardea che critica l’operato dell’amministrazione.

“Tra I problemi di Ardea, tra i molti altri, si annoverano, però, anche quelli riguardanti l’ambiente e le opere pubbliche. Per citarne alcuni, la rotonda di Via Campo Selva incrocio con Via Laurentina, e le discariche a cielo aperto. Al riguardo della prima, questa sembra essere l’opera infinita”.
“Ogni tanto si nota il cambiamento di stile: prima cumuli di terra, poi strutture in legno che non si sa bene a cosa servano e comunque i lavori della rotonda, oltre che aver ristretto la strada creando pericolo per la circolazione, sembrano non terminare mai. Per quanto concerne le discariche disseminate in tutto il territorio rutulo, oltre che a sottolineare l’inciviltà di quei cittadini poco inclini alla salvaguardia dell’ambiente, evidenzia l’assoluto disinteressamento della nostra Amministrazione”.

“Basti spostarsi di poche decine di metri dalla citata rotonda che si può assistere ad uno spettacolo a dir poco desolante. Sulla Via Campo Selva, infatti, all’altezza di Via Acque Alte e per tutta l’estensione della strada sterrata sono presenti rifiuti di ogni genere: materassi, calcinacci, buste di plastica, copertoni e chi più ne ha più ne metta. Noi di Generazione Italia-Futuro e Libertà di Ardea ci appelliamo agli Amministratori competenti affinchè provvedano a sanare tali situazioni al più presto, e visto che spesso si parla di decoro cittadino, che facciano seguire i fatti alle parole. Noi rimarremo vigili affinchè il nostro invito venga ascoltato, poiché troppe volte le chiacchiere fatte dai nostri Amministratori sono rimaste tali”.

Più informazioni su