Seguici su

Cerca nel sito

Benacquista, conto alla rovescia

Al Palabianchini la presentazione per la sfida di domenica

Più informazioni su

Il Faro on line – Conferenza stampa questa mattina, venerdi 15 ottobre, al PalaBianchini di presentazione al match di domenica 17 ottobre tra Massafra e Benacquista Assicurazioni Latina Basket. Erano presenti il presidente della società, il Cavalier Lucio Benacquista, il coach Luca Corpaci e la giovane guardia-ala, Matteo Rossetti. A prendere la parola per primo è stato proprio il massimo dirigente della società pontina, che ha voluto subito ribadire la fiducia… “al coach e al gruppo. Mi dispiace che qualcuno abbia scritto che Corpaci sarebbe in bilico, che per lui potrebbe essere decisiva la trasferta di Massafra. Niente di più falso – ha tenuto a precisare il Cavalier Benacquista – e chi ha scritto tutto questo, ha sbagliato. Perché ha fatto soltanto del male ad una società, e nel caso specifico ad un coach, che sta lavorando bene, per regalare alla città momenti unici di sport. Il sottoscritto tira fuori bei soldini per portare avanti questo progetto, al quale crede più di ogni altra persona. Mi dispiace che in questa città – ha continuato Benacquista – ci siano persone che ancora non credo alla limpidezza con cui questa nuova società si è proposta. Per carità, errori ne commetteremo anche noi e la stampa dovrà scrivere sempre la verità delle cose, ma saranno errori in buona fede, perché noi siamo in buona fede, siamo cristallini. E vorremmo tanto – ha concluso il massimo dirigente della Benacquista Assicurazioni Latina Basket – che la gente ci seguisse per quello che stiamo facendo, per l’impegno che stiamo mettendo al fine di regalare alla città qualcosa di molto importante. Vorrei ricordare a tutti, poi, che questa società è nata soltanto il 17 luglio scorso. Vedrete che sia noi, che la squadra, riusciremo a fare grandi cose. Abbiamo bisogno di affetto, da parte di tutti e non di critiche inutili e non certo costruttive”. Dal presidente Benacquista, al coach Corpaci. Per parlare ovviamente del Massafra e di una trasferta… “difficile, ma non impossibile – ha spiegato il coach – Una trasferta che potrebbe anche aprire orizzonti importanti, ma soprattutto che dovrà cancellare immediatamente il brutto ricordo di Ostuni. Ecco, a tal proposito – ha continuato Corpaci – sarà importante l’approccio alla gara. Sarà importante non farsi prendere dal panico se andremo sotto di sei, sette, dieci punti, ma reagire come abbiamo fatto nelle ultime due gare interne quando, in situazioni difficili, siamo tornati a difendere bene e a lottare palla su palla. Massafra può rappresentare molto per noi e sono convinto che i ragazzi sapranno giocare un’ottima gara”. Dello stesso avviso Matteo Rossetti, che ha ribadito come… “a Latina mi trovo molto bene. Il fatto di essere vicino a casa, mi aiuta molto. Ho tutti gli affetti vicini e, questo, è di vitale importanza. Posso dire, poi, che la società non ci fa mancare assolutamente nulla. Insomma, ci sono le condizioni ideali, per lavorare bene. Sono convinto che questa squadra saprà fare bene anche in trasferta. Ci siamo allenati molto bene in questa settimana e siamo pronti per questa delicata trasferta”. La sfida di Massafra, in provincia di Taranto, sarà diretta dai signori Jacopo Colasanti di Firenze e Marco Rudellat di Nuoro.

Più informazioni su