Seguici su

Cerca nel sito

Sabaudia, i centri di aggregazione si mettono in moto

L’obiettivo è promuovere la cultura giovanile e sostenere interventi educativi territoriali

Più informazioni su

Il Faro on line – Nel mese di ottobre due centri di Aggregazione Giovanile hanno iniziato le loro attività nel territorio comunale di Sabaudia.
I due centri rientrano in un progetto distrettuale di tre anni che ha come obiettivo quello di promuovere la cultura dell’aggregazione giovanile e di sostenere interventi educativi territoriali.
I due centri sono stati aperti uno presso l’istituto scolastico di Borgo Vodice ed uno presso l’ex scuola elementare di Bella Farnia e sono gestiti dalla Cooperativa Ninfea.
L’iniziativa sta riscontrando un gran numero di iscrizioni. All’interno del Centro, grazie alla presenza di educatori qualificati e di animatori vengono organizzate attività ludiche di squadra e di gruppo, dando così grande rilievo all’insegnamento delle regole dello stare insieme correttamente e di un buon agire personale. Inoltre vengono realizzate attività di laboratorio creativo, grafico pittorico, musicale e materiale.
“I bambini sperimentano all’interno del Centro la possibilità di venire in contatto con nuovi materiali ed esperienze – commenta il Coordinatore Gabriele Carandente – favorendo così non solo l’apprendimento, ma anche l’espressione della propria creatività”.
“I Centri offrono ai ragazzi momenti importanti  di incontro e di gioco, ma anche un servizio di supporto scolastico importante – commenta l’assessore alle Politiche Sociali l’avvocato Marilena Gelardi – dato questo che è ancora più rilevante se pensiamo che nel Centro di Bella Farnia un numero piuttosto elevato di iscritti è di nazionalità indiana. Questi bambini hanno maggiori problemi nello svolgere i compiti, per cui tale servizio risponde in maniera estremamente positiva alle nuove esigenze del territorio e di questo non possiamo che essere soddisfatti”.

Più informazioni su