Seguici su

Cerca nel sito

Un siti-in per dire ‘no’ all’apertura di via Mar Rosso

La denuncia dei Verdi: ‘Speculazione e aggressione del territorio’

Più informazioni su

Il Faro on line – “Spreco di denaro e speculazione”. Questi i motivi dietro l’apertura di via Mar Rosso secondo i Verdi che hanno organizzato un sit-in a difesa della Riserva naturale del litorale romano. Nuova mobilitazione degli esponenti del Sole che ride contro il progetto di prolungamento dell’arteria di Ostia Levante che consentirebbe di collegare l’area con via dei Pescatori. A distanza di sei mesi dalle iniziative prese nella scorsa primavera, i Verdi del XIII municipio tornano a denunciare “il silenzio dell’assessore comunale all’ambiente Fabio De Lillo”.
Questa mattina dalle ore 10.30 alle ore 13.00 ambientalisti si ritroveranno davanti alla sede dell’assessorato all’ambiente a piazza di Porta Metronia, 2.
“L’iniziativa vuole tutelare i diritti dei cittadini e difendere la Riserva Naturale Statale del Litorale Romano contro l’apertura di una strada inutile, dannosa ed estremamente costosa per la collettività, considerando anche che la nuova segnaletica tra via Mar dei Coralli e via dei Pescatori ha ridotto notevolmente i disagi legati al traffico della zona: dietro l’apertura della nuova strada si possono nascondere solo intenti speculativi”, spiega Tonino Ricci, capogruppo dei Verdi del municipio XIII. All’iniziativa sarà presente Nando Bonessio, Presidente Regionale dei Verdi, oltre a numerosi cittadini, comitati e rappresentanti delle realtà ambientaliste del Litorale Romano che da 15 anni attendono l’approvazione del piano di gestione della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano ed il suo definitivo decollo, a tutela delle risorse naturali ed archeologiche e per un reale sviluppo sostenibile del territorio.
Maria Grazia Stella

Più informazioni su