Seguici su

Cerca nel sito

Frecce del Mare, mistero sui mezzi

Botta e risposta tra Azuni e Cassone sui vagoni in manutenzione

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il pendolarismo interno alla città, da Ostia a Roma e viceversa, soffre pesantemente della mancanza di convogli adeguati. L’Atac continua a trattenere nei suoi depositi le “Frecce del Mare”, i nuovi treni che, ancora, non sono in esercizio sulla tratta Ostia-Roma. Esprimo la mia solidarietà alle migliaia di pendolari che tutti i giorni soffrono pesantissimi disagi per andare a lavorare e tornare a casa”. Lo dichiara in una nota il consigliere comunale di Sel Maria Gemma Azuni. “Sono oltre due anni che il sindaco Alemanno è in carica – continua – quando si tratta di tagliare i nastri delle opere progettate, e per gran parte realizzate dalla precedente Giunta di centrosinistra, va e inaugura senza dire nulla. Quando si tratta di dare risposte al disagio dei pendolari dice che ha ereditato la situazione dalla precedente Giunta. Il sindaco Alemanno faccia qualcosa: pretenda dall’Atac impegni stringenti e certi, per alleviare il disagio dei cittadini che, quotidianamente, si devono sottoporre allo strazio del viaggio Ostia Lido – Roma. Personalmente mi attiverò in ogni modo affinché il sindaco pretenda impegni e responsabilità dall’Atac, perché sia garantito ai cittadini che si servono della “Roma – Ostia” il servizio decoroso ed efficiente a cui hanno diritto”.
“L’onorevole Azuni si dovrebbe ricordare che se le frecce del mare non sono utilizzabili sui binari della Roma Lido è perché l’Amministrazione Veltroni ha pensato bene di convogliare su una tratta ferroviaria i vagoni omologati per la metro A, senza considerare la non compatibilità dei veicoli utilizzati con i binari di quello che in molti chiamano “il trenino di Ostia. Ci spiace quindi doverle ricordare che la responsabilità di questa situazione è effettivamente ereditata dal precedente governo della Città. L’Amministrazione Alemanno, viceversa sta investendo pesantemente sull’implementazione del servizio su ferro e insieme alla Regione Lazio, per la quale l’Atac gestisce l’esercizio, sta lavorando perché anche la Roma-Lido diventi una metropolitana a servizio dei cittadini”. Lo dichiara, in una nota, Ugo Cassone, consigliere Pdl dell’assemblea capitolina.

Più informazioni su