Seguici su

Cerca nel sito

Porto, il consigliere Vitali attacca Ciani

Il politico critico sui progetti mancati per il territorio

Più informazioni su

Il Faro on line – Intervento del Consigliere Comunale Dimitri Vitali, capogruppo del PdL, sulle ultime notizie in materia di infrastrutture provenienti dal porto. “Le cronache – esordisce Vitali – ci raccontano che è stata partorita una nuova convenzione che stabilisce gli impegni tra l’Anas e Ciani. Sarebbe una bella notizia, peccato che in fatto di protocolli l’Anas non abbia precedenti particolarmente edificanti. Basta ricordarsi di quello sulla Civitavecchia-Viterbo: nonostante grandi inaugurazioni e pose di prime pietre, ancora oggi per andare a Viterbo si deve percorrere una mulattiera, eppure l’accordo risale addirittura al 1968! Non vorremmo che analogo destino capitasse a queste famose bretelle, il cui capitolo è del resto iniziato nel 2003 sotto la gestione portuale targata Moscherini, e ancora non si è concluso. Apprezziamo comunque questo colpo di coda di Ciani, facendo notare tuttavia che soltanto degli ingenui o dei non addetti ai lavori potrebbero vedere in quanto annunciato un’azione imprenditoriale e manageriale alla guida dell’Authority che fino ad oggi, con questa Presidenza, non c’è invece mai stata. L’assenza di credibilità dei firmatari di questa convenzione è purtroppo fondata sulla loro inazione in materia di porto di Civitavecchia. Pertanto, a noi non resta che smascherare l’ennesimo spot pubblicitario per buttare il fumo negli occhi della gente, fumo che non serve a nulla e che ricorda tanto quello delle navi che il Presidente Ciani avrebbe voluto attaccare alle banchine elettriche, sempre promesse ma mai concretizzatesi”.

Più informazioni su