Seguici su

Cerca nel sito

‘Accorpare il servizio di raccolta con la Sot Città Pulita’

La proposta lanciata dal sindaco di Civitavecchia Moscherini

Più informazioni su

Il Faro on line – Nella mattinata odierna si è svolto nella sala giunta di Palazzo del Pincio un incontro tra il Sindaco Giovanni Moscherini e il Presidente della società portuale Seport Gino Garcia. Alla riunione erano presenti anche i consiglieri comunali rispettivamente del Gruppo Misto e del Pdl Daniele Perello e Claudio La Camera. Nel confronto, il Presidente Garcia ha illustrato al primo cittadino la situazione economica e finanziaria della Seport, alla luce della recente vertenza che sta riguardando i lavoratori della società che si occupa della raccolta rifiuti all’interno dello scalo marittimo cittadino. Il Sindaco Moscherini, che ha ribadito il ruolo di mediazione ricoperto dal Comune all’interno della vertenza societaria, ha ricevuto dal Presidente Garcia l’intera documentazione amministrativa e contabile della società, al fine di conoscere nei dettagli lo status economico in cui si trova l’impresa. Nel suo intervento, il primo cittadino ha elencato tre punti prioritari che potrebbero portare ad una soluzione efficiente per le sorti  della società portuale. “In primo luogo – spiega Moscherini – bisogna attendere quello che avverrà ai vertici dell’Autorità Portuale, in quanto l’ente possiede una golden share nella Seport e quindi deve essere nelle condizioni  che le consentano una pienezza totale dei poteri per prendere qualsiasi iniziativa. Ritengo utile, dunque, sospendere ogni iniziativa nelle more della risoluzione definitiva del procedimento che sta interessando l’Authority. In secondo luogo – prosegue Moscherini – appare evidente che la crisi che sta investendo la Seport derivi direttamente dalle difficoltà parallele che si stanno registrando all’interno del porto. Questo quadro, quindi, necessità di decisioni che non portino a provvedimenti iniqui nei confronti dei lavoratori Seport e siano invece giustificate soltanto da ragioni organizzative aziendali che consentano il superamento delle difficoltà concorrenziali nel settore”. In ultimo, Moscherini rilancia una possibile soluzione. “Per giungere ad una soluzione condivisa per il bene dei lavoratori e della società – dichiara Moscherini – credo che si debba studiare congiuntamente un’ipotesi di accorpamento del servizio raccolta rifiuti con la neo costituita Sot comunale Città Pulita, al fine di ottimizzare il servizio di raccolta in tutta la città, ricomprendendo anche le aree attualmente sotto la giurisdizione dell’Autorità Portuale”.

Più informazioni su