Seguici su

Cerca nel sito

Musica, arte e degustazione al Tendarte

Tutte le sere dal 22 al 31 ottobre a Latina in con 18 artisti

Più informazioni su

Il Faro on line – L’evento Tendarte è curato da Fabio D’Achille ed aggrega tanti artisti sotto la tenda della Festa della Birra.
Andreas Kris, Erasmo Berti, Giu Bocconcello, Monia Bravi, Dafne Capuccio, Dino Catalano, Emanuela Del Vescovo, Nazareno De Santis, Antonio Farina, Daniele Frisina, Valerio Libralato, Francesco Martelli, Francesca Minchella, Marco Pegorin, Elisa Saltarelli, Marianna Scuderi, Paulina Slebodzinska e Marco Ugo.
Naturalmente in questa “posse” di artisti si confronteranno con il pubblico del TendaShow sia artisti navigati che giovani emergenti. MAD ritiene molto importante il confronto fra artisti, fra generazioni, modi d’interpretare l’arte e la creatività. Non è sempre facile questo confronto ma questa città si sta preparando ogni giorno anche attraverso il fenomeno artistico a misurarsi con lo “stare insieme”..
Fare arte spesso è un momento di grande solitudine nel quale l’artista si proietta e spesso questo esercizio è fine a se stesso.. Ma dal momento in cui il protagonista dell’opera pensa di misurarsi col pubblico, col gradimento, nella critica e nell’approvazione allora l’arte esce da un inconscio narrante e si trasforma in uno strumento di comunicazione..
E lo strumento di comunicazione senza ricevente non può esercitare le sue funzioni quindi l’exhibition, la mostra, chiede un pubblico spesso esercitato alla critica, alla ricerca introspettiva, all’estetica… Ma in questo caso gli artisti si misurano con un pubblico pronto solo allo svago e cercheranno di stimolarlo in una sinestesia.. Percezione multipla / simultanea dei sensi e quindi la musica dei concerti e l’area degustazione faranno il resto.. Insomma gli ingredienti per trasformare il tempo libero in tempo liberato ci sono tutti sotto il Tendashow anche grazie a MAD.
La nostra rassegna non si “rassegna” al vuoto di iniziative e di spazi di questa provincia e s’integra perfettamente in un progetto così ambizioso di fare cultura anche divertendosi.
L’esposizione che si svolgerà in un emiciclo azzurro proporrà circa 40 opere su tela di formato medio grande e un’installazione con delle tele aeree di Giuliana Bocconcello che campeggerà sulle teste di tutti.

Più informazioni su