Seguici su

Cerca nel sito

L’Andreoli porta al tiebreak il Modena

Gara esaltante per il team di Latina al Palabianchini

Più informazioni su

Il Faro on line – Gara esaltante e spettacolare al PalaBianchini con Casa Modena che è riuscita a strappare due punti dopo oltre due ore di gioco. Antipasto del 66° Campionato di A1 che promette portate succulente nel corso della stagione. All’Andreoli va un punto meritato e sofferto fino alla fine, il tie-break è terminato 19-21. Nel primo set il Latina non riesce a sfruttare un vantaggio di sei punti (16-10) e sul finale si fa superare dal muro (6) dei modenesi: 25-27. Secondo set ancora con i pontina avanti (15-10) che si fanno recuperare sul 17-16 ma poi riescono a chiudere con Spairani sul 25-21. Terzo set in avvio più equilibrato (16-16) con l’Andreoli che allunga grazie a Kovacevic e Vujevic, suo il muro finale sul 25-19. Quarto set con gli ospiti subito in avanti (5-10) e i pontini a rincorrere ma Berezhko e Dennis chiudono sul 19-25. Quinto set equilibrato che solo sul finale è stato vinto da Dennis e compagni sul 19-21.
Nel weekend la Lega Pallavolo Serie A e le proprie Associate sono scese in campo a favore di Emergency.  E’ attualmente attiva infatti una campagna di sensibilizzazione e fino al 31 ottobre 2010 sarà possibile, con un SMS al numero 45506, donare 2 euro a sostegno dell’ospedale di Emergency in Sierra Leone. Ad inizio gara è stata consegnata la targa di Scuola di pallavolo federale alla Top-Volley (attribuita in provincia solo a: Sud Pontino Formia e As Minturno) dal consigliere federale Giusfredi e da presidente Fipav provinciale Massimo Moni al direttore della Scuola Roberto Rondoni.


Medei propone Sottile in regia e Starovic opposto, Kohut e Spairani centrali, Kovacevic e Vujevic schiacciatori e Pieri libero. Prandi risponde con un sestetto tutto nato all’estero: Esko in regia e l’ex Dennis opposto, Kooistra e Creus al centro, Kooy e Berezhko di banda, Manià libero. S’inizia con un muro di Starovic (1-0), errore di Kohut e Kovacevic per il 3-4. Doppio ace di Kovacevic e muro di Vujevic e l’Andreoli va a più 3 (7-4). Starovic allunga (10-6, ma Creus prima in attacco e poi a muri riporta sotto gli emiliani 11-9. Starovic ancora contrattacca e Kohut mura per il 14-9 e Prandi prende tempo. Si riprende ma prima del tempo tecnico Berezhko manda out il 16-10. Si riprende con una ricezione che termina fortunosamente nel campo del Latina, poi il russo con un muro e un contrattacco per il 16-13 e Medei chiama tempo. Anzora Berezhko e poi un doppio muro di Esko per la parità (18-18), muro di Starovic 20-18 e ancora il russo per il 20 pari e Medei chiama tempo. Casoli in campo per l giro dietro su Kooy e sul 24-23 Prandi chiama tempo. Kooistra a muro ferma prima Vujevic e poi Starovic per il 25-27 che vale il set. Confermato Casoli in campo nel secondo set, ace di Starovic (3-2), errore di Dennis (5-3) e muro di Spairani per il 7-4. Starovic e Spairani fermano Casoli a muro (10-6), sul 12-9 rientra Kooy, ace di Kohut (15-10) e Prandi chiama tempo. Sul 16-12 dentro Fabroni e Casadei per il doppio cambio, muro di Creus ed errore di Starovic per il 16-14 e Medei chiama tempo. Dennis riporta sotto i modenesi (17-16), Berezhko non finalizza un contrattacco e sul 21-19 Prandi chiama tempo. Si riprende con Starovic 22-19 e il set si chiude con un muro di Spairani sul 25-21. Prandi tiene in campo l’ex Fabroni e Casadei nel terzo set. Starovic mette a terra il 5-3, Berezhko (8-8), muro di Kovacevic (10-8). Il russo riporata il punteggio in parità (13-13) ma una pipe di Vujevic riporta avanti i biancoblu 15-13. Kohut manda fuori il 16 pari, ace di Kovacevic per il 19-17 e Prandi chiama tempo. Si riprende con un muro di Vujevic (20-17) e sul 21-18 Modena chiede tempo. Dentro Esko e Dennis da una parte e Giombini dall’altra. Si riprende con un errore di Kooistra e un muro di capitan Giombini (23-18), il set si chiude con un muro di Vujevic sul 25-19. Prandi rimette in campo il sestetto iniziale nel quarto set. Muro di Dennis ed errore dei pontini 0-3 e Medei chiama tempo. Si riprende dal timeout tecnico con Dennis e ace di Kooistra per il 5-10 e i pontini chiedono tempo. Starovic contrattacca prima l’8-11 e poi il 9-11 e l’Andreoli accorcia. Ace di Kooy (12-17) che poi esce per Casoli, muro di Berezhko (13-19), dentro Gitto, muro di Creus (15-22), dentro Giombini, Nonne e Popelka. Vujevic contrattacca il 17-24, il set si chiude con un servizio sulla rete di Popelka sul 19-25. Quinto set con sestetti iniziali, muro passivo di Vujevic e Starovic contrattacca il 4-2 e Prandi chiama tempo. Si riprende con un’azione spettacolare conclusa con il primo tempo di Kohut 5-2. Doppio ace di Dennis per la parità (5-5) e Medei chiama tempo. Starovic 7-5, Esko di prima intenzione 7-7. Sull’11-12 muro di Kooistra risponde Kohut con un ace per il 14-13 e timeout Modena. Ace di Kooy 14-15 ed è il Latina a chiamare tempo. Errore in attacco di Dennis 18-17, ma Dennis contrattacca il 18-19, il set e la gara si chiudono con Berezhko sul 19-21.



Giampaolo Medei: “Aver visto una squadra a questo livello tecnico-agonistico mi fa piacere. Questa è la base, ora dobbiamo crescere in alcuni fondamentali, come il muro”.


Silvano Prandi: “Mi aspettavo tutti i risultati possibili. Il tiebreak è lo specchio fedele di questa partita, molto equilibrata”.


Nikola Kovacevic  (MVP) “è stat una bella partita contro un’ottima squadra come Modena. Noi abbiamo giocato bene. Peccato per il primo set che abbiamo sprecato, forse se lo vincevamo cambiava la storia. Noi caliamo un pò dopo il secondo time-out, dobbiamo analizzare perché e crescere”.
Andreoli Latina-Casa Modena 2-3 (25-27, 25-21, 25-19, 19-25, 19-21) 
Andreoli Latina: Vujevic 16, Spairani 9, Starovic 29, Kovacevic 19, Kohut 10, Sottile 1; Pieri (L), Giombini 2, Nonne, Popelka, Gitto, Labardi ne. All. Medei
Casa Modena: Esko 5, Berezhko 14, Creus 9, Dennis 19, Kooy 22, Kooistra 9; Manià (L), Casoli 1, Fabroni, Casadei 2, Piscopo. Diaz ne, Ciabattini ne All. Prandi
Arbitri: Cipolla, Pessolano
Note: Spettatori 961 per un incasso di 6030,83.
Latina: Battute vincenti 6, sbagliate 21, muri 13, errori 28, attacco 55%.
Modena: bv 6, bs 19, m 13, e 26, a 50%.

Più informazioni su