Seguici su

Cerca nel sito

Pesce fuorilegge, blitz della Capitaneria

Operazione ‘Talasso’: controlli in ristoranti e supermercati

Più informazioni su

Il Faro on line – Nell’ottica di una costante attività di controllo all’intera filiera della pesca, intesa soprattutto a combattere la commercializzazione delle specie protette ed esemplari giovani, oltre che a tutelare il consumatore, la Capitaneria di Porto di Civitavecchia ha portato a termine, domenica scorsa, l’operazione denominata “Talasso”.
Una settimana di intensi controlli presso supermercati, pescherie, mercati ittici, ristoranti e mense scolastiche, ma anche posti di blocco per verificare le merci trasportate e provenienti dalla Tunisia, hanno spinto gli uomini del nucleo di polizia marittima – una task force composta da 30 militari della Guardia Costiera – sino alle provincie di Terni e Viterbo.
Cinque persone denunciate per commercializzazione e trasporto di pesce sotto misura, verbali amministrativi per 11.000 euro ed oltre 50 chili di merce sequestrata. Questo il bilancio dell’operazione Talasso, nella quale i militari della Guardia Costiera hanno effettuato 335 controlli a 67 esercizi commerciali del territorio di giurisdizione.
Tra le deficienze maggiormente riscontrate vi sono la mancata o errata etichettatura del pesce, necessaria, lo ricordiamo, per la tracciatura del prodotto.
I controlli sulla pesca, così come tutte le altre attività di polizia giudiziaria condotte dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia, continueranno ininterrottamente raggiungendo dei picchi, in termini di ispezioni, nei giorni di maggior consumo del pescato come, ad esempio, sotto le imminenti feste natalizie.


 

Più informazioni su