Seguici su

Cerca nel sito

L’Ostiantica batte di misura il Ladispoli

Ottima prova per i bianconeri in Coppa di Promozione

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Ostiantica soffre ma batte il Ladispoli col minimo scarto, nel secondo turno di Coppa di Promozione. I bianconeri allenati da Nardi si sono così riscattati della particolare domenica vissuta in campionato contro il Nettuno. Partiva forte l’undici ostiense e trovava già dopo dieci minuti gli spazi per aggredire i rossoblu di mister Galli. Al 20′ rispondevano gli ospiti con Provinciali che riusciva a trovare un varco e impensierire Lucci colpendo il palo. Le prime battute si svolgendo su un piano occasionale e i due ranghi si mostravano anche un pò timorosi di uscire dal guscio. Al 30′ Scardicchio saliva in cattedra e come nelle sue possibilità, sfoderava un colpo che metteva in apprensione Mazzarini non fosse per altro poichè entrambi finivano a terra doloranti e il peggio l’aveva il guardiano dei pali del Ladispoli. Sei minuti più tardi il risultato si sbloccava e Marazza su passaggio di Scardicchio beffava il numero uno ladispolano. L’ultimo quarto d’ora era a senso unico per l’Ostiantica che impostava l’azione in avanti senza però riuscire a trovare la via della rete con facilità. Mazzarini chiedeva il cambio, poichè dopo lo scontro a tu per tu con Scardicchio, non riusciva a stringere i denti oltre e subentrava Landi. La ripresa era in prima battuta per il Ladispoli. Sacco costringeva Lucci ad un uscita provvidenziale. Si giocava una buona mezz’ora di fasi alterne la linea dell’azione che si fermava a centrocampo o oltre la trequarti senza trovare però lo specchio della porta. Il gioco in alcuni frangenti era anche notevolmente maschio e Dolcini di Roma 1 lasciava proseguire in alcune occasioni. Girandola di sostituzioni da una parte e dall’altra. Al 33′ il tecnico del Ladispoli Galli veniva espulso per proteste. Al 40′ il giovane Mucili tirava fuori dal cilindro un’azione da incorniciare tra quelle viste nelle partite di Coppa degli ultimi anni. Sorprendeva il portiere Landi dalla distanza dopo aver raccolto il pallone proveniente da un gioco corale e preciso dei compagni di reparto. Era il 2 a 0. Tre minuti più tardi Sacco riceveva un pallone da calcio d’angolo battuto da Rinaldi e trovava lo spazio giusto per insaccare all’incrocio dei pali alla sinistra di Lucci. La gara scemava di ritmo. Qualche fallo di troppo e il gioco alle ultime battutive conclusiva non offriva nessuno spunto per entrambe le formazioni. Il signor Dolcini dopo tre minuti di recupero decreteva la fine dell’incontro. A fine gara Scardicchio, che nello scontro con Marazzini stringeva i denti e continuava a giocare nonostante il solito ginocchio destro dolorante fino ai primi dieci minuti iniziali del secondo tempo, commentava così questo successo. “Si forse avremmo potuto impegnarci un pò di più, ma va bene così poichè è arrivata la vittoria che ci consente di poter ragionare comunque diversamente rispetto ad altri risultati in vista del ritorno a Ladispoli. Ho stretto i denti nel dare l’apporto alla mia squadra, dopo lo scontro con il portiere del Ladispoli, perchè mi sono reso conto che era necessario contribuire alla possibilità di uscire da questo impegno con il risultato favorevole. Lo sforzo e stato ripagato. E i ragazzi sono soddisfatti. Merito anche del nostro mister Nardi. Lavoreremo per perfezionare quelle piccole lacune presenti ancora in alcuni frangenti di gioco”.     
OSTIANTICA – LADISPOLI 2 – 1
OSTIANTICA: Lucci, Cusimano, Marignoli, Saba, Moretti, Adiletta, Palomba, Colluccini (41’st Bornino), Scardicchio (10’st Mucili), Leonardi, Marazza. A disp. Perazzolo, Taroni, Isidori, Bornino, Piretti, Mucili, Nicita. All. Nardi
LADISPOLI: Mazzarini (30’st Landi) , Paris (11’st Zimmaro), Boriello, Roviti (11’st Rinaldi), Castelletti, Iacovacci, Gravina, Colibazzi, Sacco, Provinciali, Abis. A disp. Palmisani, Anella, Loiseaux, Esposito. All. Galli.
ARBITRO: Dolcini di Roma 1
ASSISTENTI: Ferrini di Roma 2 e Leonarduzzi di Ciampino
MARCATORI: 36’pt Marazza, 40’st Mucili, 43’st Sacco.
NOTE: Allontanato per potreste al 40’st l’allenatore del Ladispoli Galli. Ammoniti Adiletta, Boriello, Sacco.


Francesco Alaimo
  

Più informazioni su