Seguici su

Cerca nel sito

Cestistica-Redimedica, derby di fuoco

Le due squadre in sfida domenica al Palabianchini di Latina

Più informazioni su

Il Faro on line – Redimedica. Ultimo allenamenti venerdì sera per la Redimedica Bull Basket Latina, pronta ad affrontare il delicato quanto importante derby contro la Cestistica Latina. La sfida è in programma domani (domenica 31 ottobre) alle ore 18 al PalaBianchini. Per il quintetto di Ciccio Lazzaro, reduce da due sconfitte consecutive, è l’occasione per schiodarsi dallo ‘zero’ in classifica e conquistare, così, la prima storica vittoria nel campionato di serie B d’Eccellenza.
Il tecnico biancoverde può contare sull’intera rosa a disposizione, seppur Marcella Varricchio sia ancora alle prese con un fastidioso problema al tallone che non le permette di presentarsi all’appuntamento al top della forma. Lontane dal 100% anche Bertocchi e Ciaravino, con qualche allenamento in più sulle gambe ma ancora inevitabilmente in ritardo di condizione.
La Redimedica Bull Basket Latina è reduce dalla bruciante sconfitta subita settimana scorsa tra le mura amiche della ‘Don Milani’ al cospetto del Selargius. Una gara che le pontine stavano conducendo fino a pochi giri di lancette dalla fine e poi scivolata di mano nel finale. Il derby, dunque, si presenta anche un’occasione di riscatto.
Quello in programma domani (domenica 31 ottobre) al PalaBianchini è il derby delle tante ex, visto che sono numerose le giocatrici ora in forza alla Bull Basket che hanno giocato nella squadra del presidente Giorgio Tasciotti. Un ex lo è anche il tecnico biancoverde, quel Francesco Lazzaro che per quattro stagioni (seppure in periodi diversi) ha allenato la Cestistica, tra prima squadra e settore giovanile. E’ proprio lo stesso tecnico biancoverde, però, a gettare acqua sul fuoco e a calmare i toni in vista del derby: “domani – dice – come una delle 20 sfide che ci attendono in questo campionato. Si affrontano due squadre diverse, che hanno progetti diversi, ma sono sicuro che verrà fuori una partita interessante”.
Solitamente si dice che il derby lo vince la squadra che sta peggio. Classifica alla mano, allora, visto la vittoria conquistata dalla Cestistica nell’ultimo turno di campionato, sembra proprio la Bull a presentarsi peggio a questo appuntamento. Scherzi a parte, la sfida tra la Cestistica e la Bull sarà da affrontare con la giusta mentalità: “Da entrambi le parti c’è grande voglia di conquistare i due punti in palio – spiega il coach della Redimedica Latina – dunque sarà importante affrontare la gara con lo spirito giusto, metterci il cuore ed un pizzico di voglia in più. Dovremo entrare in campo con la giusta mentalità, il giusto piglio, ma senza particolare angoscia”. Arbitrano l’incontro i signori Alessio Sansone di Aprilia e Salvatore Suprano di Formia.


Cestistica. La madre di tutte le partite, il derby, è servito. Domani, domenica 31 ottobre, Cestistica Latina e Redimedica Bull Latina si affronteranno per la prima volta in maniera ufficiale. Sarà la prima volta in un campionato importante come la B d’Eccellenza femminile per due formazioni di Latina ed il primo pensiero del coach della Cestistica, Roberto Paciucci, va proprio a questo storico avvenimento che… “mi auguro – ha spiegato – abbia una cornice di pubblico degna di tale nome. Farebbe piacere a me, ma credo anche allo staff tecnico e societario della Bull Latina. Sarebbe bello e importante – ha proseguito Paciucci – per tutto il movimento cestistico femminile. Poi, per noi sarà una partita come tutte le altre, un’ulteriore marcia di avvicinamento al raggiungimento di quei risultati tecnici che, lo ripeto, per noi della Cestistica Latina sono la crescita delle nostre ragazze e nulla più”. La sfida si svolgerà domani, domenica 31 ottobre, al PalaBianchini con inizio alle ore 18 e sarà diretta da Alessio Sansone di Aprilia e Salvatore Suprano di Formia. La Cestistica arriva a questa attesa sfida un tantino “incerottata”. Vuoi per l’assenze del capitano, Melania Orazi, vuoi per quella assai probabile di Sofia Trasmondi, che si è fatta male domenica scorsa, 24 ottobre, durante il match contro il Santa Marinella e ancora oggi soffre di fastidi alla pianta del piede. “In effetti è così – ha spiegato lo stesso Paciucci – Una decisione, se schierarla o meno, ancora non l’abbiamo preso. Alle ragazze ho deciso di dare il sabato di riposo, deciderò dunque nell’imminenza della gara”. In settimana lo stesso Paciucci ha provato la giovane ’95, Silvia Cassani e… “devo dire che si è ben comportata. Lei è davvero un elemento molto interessante – ha tenuto a precisare il coach della Cestistica Latina – e, se la Trasmondi non sarà della partita, è assai probabile che ci sarà anche la Cassani tra le dieci. Per il resto tutto confermato, anche con il rientro della Bellato. Lo ripeto – ha concluso Paciucci – sarà una partita come le altre. Devo dire che i dirigenti non ci hanno messo pressione, anche perché il nostro progetto è noto a tutti. Una vittoria ci farebbe sorridere e star bene, una sconfitta non ci cambierebbe i piani, assolutamente. Spero che questa partita sia invece un bellissimo spot per il basket femminile”.

Più informazioni su