Seguici su

Cerca nel sito

Gemellaggio con Dachau, nuova iniziativa

Visita del Borgomastro Burgel. De Meo: 'Progetto importante'

Più informazioni su

Il Faro on line – Nell’ambito delle iniziative di gemellaggio tra le Città di Fondi e Dachau, intraprese dal 1998, è prevista per il 2 novembre la visita ufficiale a Fondi del Borgomastro Peter Bürgel.
Nei giorni di permanenza la delegazione bavarese sarà accompagnata in alcune visite guidate ai siti di maggiore interesse storico ed architettonico del nostro territorio. Allo stesso tempo è stato programmato dal Sindaco di Fondi Salvatore De Meo un incontro tra gli amministratori del Comune di Fondi ed il Borgomastro, che avrà luogo mercoledì 3 novembre  alle ore 18.30 presso la Sala consiliare.
“Sono convinto – dichiara il Sindaco De Meo – che tra le nostre città sussistano elementi di condivisione che possono incrementare le opportunità di dialogo e confronto partendo da temi di interesse generale. Il gemellaggio deve essere inteso come arricchimento, sintesi di culture e tradizioni diverse, per riaffermare i principi dell’amicizia e della solidarietà dei popoli coniugandoli con le legittime aspirazioni di crescita e sviluppo. La conoscenza reciproca può avere effetti positivi nel rapporto tra le nostre cittadine, che possono intensificare sensibilmente i loro rapporti, finalizzati ad un reciproco accrescimento culturale e sociale delle rispettive comunità. Pertanto coglieremo l’occasione della presenza della delegazione di Dachau per programmare le future iniziative congiunte di gemellaggio, privilegiando i rapporti culturali e gli interscambi commerciali”.
Giovedì 4 novembre – giorno dell’Unità Nazionale – il Borgomastro Peter Bürgel parteciperà alle ore 11.00 presso la Chiesa di San Francesco alla messa di commemorazione dei caduti in guerra. Alle ore 18.30 dello stesso giorno, presso la sala conferenze del Castello Caetani si svolgerà il convegno, aperto a tutta la cittadinanza, dal titolo “Il ruolo della donna nei campi di concentramento nazisti” a cura della Dott.ssa Tanja Joergensen Leuthner, funzionario presso l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Dachau.
“Le mie visite a Dachau – afferma il Sindaco – hanno rappresentato anche l’occasione per conoscere più da vicino la storia travagliata ma fiera di questa deliziosa cittadina, che ha saputo affrontare e superare le difficoltà legate ai segni indelebili delle deportazioni naziste. Il convegno del 4 novembre prossimo consentirà a tutti, soprattutto agli studenti, di essere maggiormente informati sul ruolo delle donne nei lager, spesso costrette alla prostituzione, ad essere oggetto di esperimenti di sterilizzazione o a diventare atroci aguzzine. Nonostante ciò nei campi si crearono spesso gruppi di assistenza e solidarietà che permettevano alle donne di alleviare i tormenti e di sopravvivere grazie allo scambio di informazioni, di cibo e di vestiario. La Dott.ssa Tanja Joergensen Leuthner saprà condurci con la dovuta competenza alla consapevolezza di ciò che è stato e che non dovrà più ripetersi”.

Più informazioni su