Seguici su

Cerca nel sito

‘Parcheggio stazione, una priorità’

Il capogruppo Antonio Di Rocco chiede la riapertura dell’area

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il problema della sosta selvaggia sulle strade adiacenti lo scalo ferroviario rappresenta la naturale conseguenza del blocco imposto al parcheggio FS a seguito della vicenda fallimentare della Formia Servizi – dichiara in una nota il capogruppo consiliare di Generazione Formia Antonio Di Rocco – Il sindaco e l’Amministrazione hanno già avuto modo di  rappresentare al Prefetto di Latina D’Acunto, al Giudice delegato Lollo ed al curatore fallimentare Navarra  le ragioni che giustificano la riconsegna immediata al Comune, proprietario di quella struttura di sosta –  in funzione di un esercizio di  servizio pubblico che deve essere garantito a tutta la mobilità pendolare”.
“L’apertura del parcheggio della stazione rimane quindi strategica ai fini di una normalizzazione viaria e di un riordino di tutta l’area ferroviaria e centrale della città – aggiunge – Su questo punto il sindaco è stato categorico nel dichiarare come l’interesse pubblico debba essere prioritario su tutte le altre questioni che caratterizzano la vicenda del fallimento. La criticità veicolare  che si è venuta a determinare sul piazzale FS e sulle strade adiacenti è stata  peraltro oggetto di un incontro che il sindaco Forte ha avuto nei giorni scorsi con le organizzazioni sindacali del Cotral. In quella occasione i rappresentanti sindacali avevano rappresentato al primo cittadino tutte le problematiche e difficoltà inerenti il regolare svolgimento del servizio di trasporto nel raggiungere il terminale dello scalo ferroviario e compiere le necessarie manovre all’interno del piazzale. La situazione – spiega Di Rocco – potrà ritornare alla normalità nel momento in cui sarà possibile disporre del multipiano di sosta. Ritengo che l’operazione di riconsegna della struttura al Comune possa già concretizzarsi nel corso della prossima settimana in maniera da consentire la riapertura e la fruibilità del parcheggio ai pendolari e quindi superare l’emergenza e le sofferenze che si sono venute a creare sul piazzale e sulle strade limitrofe della stazione”.

Più informazioni su