Seguici su

Cerca nel sito

Presentato il manifesto per una ‘città intelligente’

Il documento redatto dal Comitato scientifico di Latina Sostenibile

Più informazioni su

Il Faro on line – Il 29 ottobre presso la sala conferenze del Palacultura di Latina si è tenuto un convegno promosso da Latina Sostenibile dove alla presenza del Ministero dell’Ambiente il Presidente di Latina Sostenibile Maurizio Patarini ha presentato il “Manifesto per una città Intelligente” redatto dal comitato scientifico dell’Associazione.
Dove  Mobilità, Ambiente, Turismo, Cultura, Inclusione Sociale e Trasformazioni Urbane, rappresentano capisaldi per migliorare la qualità della vita dei cittadini che vivono la città.
“ Il convegno è stata anche occasione per presentare Il Patto dei Sindaci” esordisce Patarini”come Associazione ci stiamo accreditando tra le  reti locali   per la diffusione  di questo strumento volontario di buona amministrazione, attraverso una visione etica e partecipata, con l’obbligo di promuovere tutte quelle soluzioni a partire dalla mobilità, l’uso delle energie rinnovabili, efficienza energetica e la pianificazione territoriale., che deve essere adottato dai Consigli Comunali,come impegno concreto in materia di ambiente ed energia, che consentirebbe di superare la politica dell’annuncio accrescendo la qualità degli amministratori locali, non consentendo più di accampare  più scuse in ambiti ambientali”.
 â€œAl convegno era presente anche una delegazione di lavoratori Nexans, ai quali và tutta la nostra solidarietà” prosegue Patarini” augurandoci nel nostro piccolo di poter contribuire ,con la nostra azione, alla creazione di attività economiche rivolte alla green economy sul nostro territorio che possano assorbire e dar loro  nuove prospettive di occupazione”.
“Quello del 29 ottobre è stato solo un primo appuntamento, ne seguiranno altri nei mesi a venire” conclude Patarini” sulla rivisitazione del regolamento edilizio in chiave di Sostenibilità, frutto di un unico filo conduttore, veder realizzato il sogno che è nel nostro nome: Latina Sostenibile”.

Più informazioni su