Seguici su

Cerca nel sito

Risse in stato di ubriachezza: due arresti in una settimana

All’ennesimo episodio di violenza i carabinieri tornano a srtingergli le manette ai polsi

Più informazioni su

Il Faro on line – E’  passata meno di una settimana da quando S.A., 37enne di Ostia, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri di Ostia in via Antonio Forni per aver preso parte ad una violenta rissa. Nell’occasione, l’uomo che aveva tentato la fuga unitamente agli altri componenti del gruppo, era stato raggiunto e arrestato dai militari.
Dopo aver trascorso la notte nella cella di sicurezza, il Giudice lo aveva “graziato” ed era così ritornato libero.
L’altro ieri S.A. è ritornato artefice di un ennesimo episodio di violenza che ha richiesto, ancora una volta, l’intervento dei Carabinieri; si è presentato a casa della sua ex compagna in via Antonio Forni e, con calci e pugni ha tentato di abbattere la porta della sua abitazione. La donna, in uno stato di evidente agitazione ha chiamato il 112 ed ha chiesto aiuto ai Carabinieri.
Quando i militari sono giunti sul posto, sono rimasti sorpresi dal fatto che si trattasse ancora di lui, S.A., la stessa persona che avevano arrestato pochi giorni prima.
L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, con manifestata arroganza e incurante della presenza dei carabinieri, ha continuato a scagliarsi contro quella porta intimando alla donna di aprire altrimenti l’avrebbe ammazzata.
Provvidenziale è stato ancora una volta l’intervento dei carabinieri che lo hanno bloccato ed arrestato con l’accusa di violenza privata.
Giudicato nelle aule del Tribunale di Ostia, è ritornato di nuovo libero ma, questa volta, con il divieto categorico di avvicinarsi alla sua ex compagna e alla sua abitazione.

Più informazioni su