Seguici su

Cerca nel sito

‘Salta’ il serbatoio Acea, nella notte evacuato uno stabile

La struttura contiene tra i 250 e i 300 mila litri d’acqua, in gran parte finiti in strada. La perdita ha provocato crepe nella torre

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ accaduto tutto poco prima della mezzanotte. Improvvisamente dallo stabile Acea in via del Serbatoio è cominciata ad uscire acqua in quantità elevatissima. Immediato l’intervento di vigili del fuoco e carabinieri, che hanno provveduto a far evacuare l’intero stabile.
Il serbatoio contiene tra i 250 e i 300 mila litri d’acqua e la perdita ha provocato crepe nella struttura, facendo temere un possibile crollo, ma, come riferito dai carabinieri: “Le cause sono in corso di accertamento”. Alle due di questa notte manca ancora la verifica della squadra speciale dell’Acea, che dovrà stabilire cosa ha provocato il cedimento della struttura e i termini per rendere di nuovo agibile lo stabile. Pronto anche l’intervento dell’amministrazione comunale, che tramite l’assessore alle politiche sociali Vincenzo D’Intino – presente sul posto – ha dato piena disponibilità per aiutare le famiglie nel periodo in cui dovranno rimanere fuori dalle loro abitazioni: “I residenti hanno scelto spontaneamente di recarsi presso parenti e amici, ma rimaniamo a disposizione nel caso sia necessario un periodo più lungo di permanenza fuori casa”, ha dichiarato D’Intino. Dai primi rilievi è risultato tuttavia che la possibilità di un crollo imminente sia da escludere, perché, come riferiscono i tecnici Acea, lo stabile contiene un cilindro interno che rimane isolato e protetto. I sopralluoghi dei prossimi giorni, oltre ad evidenziare le cause dell’incidente, accerteranno anche eventuali responsabilità. Le prime indiscrezioni parlano di pura casualità, ma ci sarà modo e tempo di capire se la struttura aveva dato segnali preoccupanti in passato.
Stefania Carlucci

Più informazioni su