Seguici su

Cerca nel sito

“Pomezia prima di tutto”

Giorgio Puggioni, candidato alle amministrative, presenta la linea politica della coalizione di centro

Più informazioni su

Il Faro on line – “L’obiettivo è dare risposte alla gente”. E’ uno dei punti cardine del programma di Giorgio Puggioni, candidato del terzo polo alle amministrative di Pomezia. Ex consigliere comunale del Pdl, scende in campo con una coalizione di nove liste civiche di centro e, sicuro del nuovo progetto politico come pure dei programmi da realizzare, mette in evidenza da subito quelle che a suo avviso sono le priorità: dar voce ai cittadini e rilanciare la città. 

“Dopo cinque anni di paralisi crediamo sia importante portare Pomezia a un livello superiore dotandola di tutti quei servizi che seguano di pari passo la sua crescita. Allo stesso tempo – afferma – è necessario valorizzarne le ricchezze naturali. Per consentire un sano sviluppo, a mio avviso, è necessario rendere il terreno fertile affinché si investi spontaneamente salvaguardando gli interessi del territorio”.

Per Puggioni il programma vincente è quello che punti sull’occupazione, su nuove infrastrutture e investa sulla famiglia creando un sostegno costante alle fasce più deboli.

“Punteremo a potenziare i collegamenti viari per rendere più snello il traffico e velocizzare gli spostamenti da una città all’altra. Mentre a livello turistico – continua – racchiuderemo in un progetto organico le bellezze culturali e ambientali di cui la città è ricca”.

In merito a un incidente giudiziario avuto in passato ribadisce la sua innocenza. “La Magistratura ha fatto il suo corso e ora la mia fedina penale è pulita. Su questa vicenda sono pronto a confrontarmi con chiunque. Però, a differenza di chi cerca di infangare il nome degli altri creando false accuse, noi della coalizione, abbiamo deciso di privilegiare i fatti a scapito delle parole. Fatti pensati per mettere nuovamente i cittadini al centro dell’interesse politico e renderli i protagonisti della nostra città”.
Riccardo Ragozzini

Più informazioni su