Seguici su

Cerca nel sito

Importa false griffe dalla Cina: denunciato

Il magazzino era situato in un capannone a Fiumicino

Più informazioni su

Il Faro on line – Un’organizzazione specializzata nell’introdurre in Italia capi d’abbigliamento riproducenti marchi e modelli di prestigiose griffe europee, provenienti dalla Cina, è stata sgominata dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma. Le indagini hanno permesso di ricostruire l’illecita catena distributiva risalendo fino all’importatore dalla Cina. Dopo un periodo di investigazioni svolte anche attraverso pedinamenti ed appostamenti è scattato il blitz dei Baschi Verdi del II Gruppo di Ostia che, perquisendo i magazzini dell’impresa situati a Fiumicino, hanno trovato ingenti quantità di capi d’abbigliamento i cui loghi e modelli sono risultati essere contraffatti, come accertato dai periti delle case produttrici giunti appositamente dalla Spagna. Tutta la merce – composta da magliette, felpe ed abiti per bambino – era destinata ad essere immessa sul mercato della Capitale. Il titolare dell’attività commerciale, un cittadino di origine cinese, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria ed i 3.650 capi d’abbigliamento rinvenuti sono stati posti sotto sequestro. L’operazione delle Fiamme Gialle di Ostia si inquadra nell’ambito dei dispositivo di contrasto alla commercializzazione di prodotti contraffatti ed all’abusivismo commerciale previsto dal patto “Roma Sicura”.

Più informazioni su