Seguici su

Cerca nel sito

Parcheggio, raccolte oltre 700 firme

Manifestazione di protesta per l’apertura della struttura di via di Dragone

Più informazioni su

Il Faro on line – Raccolte oltre 700 firme nel corso della manifestazione organizzata mercoledì 30 marzo dai comitati e dai genitori per chiedere l’apertura del parcheggio ancora chiuso di via di Dragone. Sin dalle 8.30 del mattino i CdQ Bagnoletto, Dragona, Dragoncello e Tre Pizzi di Bagnolo insieme ai comitati dei genitori delle scuole Marco Ulpio Traiano e Giovanni Paolo II hanno stazionato davanti all’istituto Traiano con un gazebo dove poter firmare. Ai cancelli della scuola e nei pressi del parcheggio i CdQ hanno appeso striscioni nei quali veniva sollecitata la piena fruibilità della struttura. I genitori lamentano infatti i disagi quando accompagnano i propri figli a scuola per l’impossibilità di parcheggiare in sicurezza mentre i residenti quello di non saper dove lasciare l’auto. La raccolta delle firme è proseguita anche oltre le 16, quando è scattato il sit-in vero e proprio, voluto per protestare contro “l’incomprensibile risposta ricevuta dal XIII municipio che ha motivato la mancata apertura con l’irreperibilità dell’impresa realizzatrice e l’impossibilità del necessario collaudo tecnico”. “Il parcheggio c’è e vogliamo utilizzarlo”, hanno ripetuto i cittadini dopo aver chiesto, inutilmente e  per l’ennesima volta, l’accesso dell’area. Una situazione analoga si sta verificando a Valle Porcina dove in via Serafino da Gorizia, nei pressi dei due residence attualmente occupati da famiglie in emergenza abitativa, è stato costruito un parcheggio che, come ha denunciato il consigliere municipale del Partito democratico, Francesco Spanò, resta inspiegabilmente chiuso con grande danno dei cittadini.
“Il parcheggio”, spiega Alessandro Ieva del Cdq Bagnoletto, “pur essendo completato da oltre un anno non è ancora accessibile: continuano pertanto i disagi  dei residenti e dei genitori che  ogni giorno accompagnano a scuola i propri figli. I comitati”, prosegue Ieva, “hanno deciso la manifestazione dopo la risposta ricevuta sull’argomento dall’amministrazione municipale”. 

Maria Grazia Stella

Più informazioni su