Seguici su

Cerca nel sito

Una tassa sul volantinaggio per ripulire le strade

Satta (Fli): “È arrivato il momento di agire, di dare risposte ai nostri cittadini”

Più informazioni su

Il Faro on line – Un’ordinanza o un regolamento ad hoc sul volantinaggio. È la proposta che Lugi Satta (FLI) è intenzionato a mettere sul tavolo nel prossimo consiglio comunale.
“La tassa sui rifiuti è aumentata, i servizi diminuiti – sottolinea Satta – e in più ci si mettono anche gli esercizi commerciali che attraverso il volantinaggio deturpano la città, sporcando ovunque. Se le pubblicità vengono affisse sulle plance, automaticamente scatta l’intervento dell’amministrazione contro chi non è autorizzato. Viceversa la pubblicità su carta è priva di qualsiasi regolamentazione ed è una delle prime cause del degrado cittadino. È necessario trovare una formula per aggredire questo tipo di reclame, anche pensando a una regolamentazione che preveda oneri a carico dell’azienda che si fa autopromozione, per la pulizia delle strade”.
“Il nostro Comune è sporco, i cittadini continuano a gridare con forza uno slogan ormai noto ‘la città di nessuno’ – continua l’esponente FLI – Dobbiamo trovare una soluzione per debellare questa piaga, alternative alla raccolta differenziata che non funziona, per eliminare da Fiumicino la prassi delle discariche a cielo aperto. È arrivato il momento di agire, di dare risposte ai nostri cittadini che si sentono violentanti continuamente da quegli incivili che inquinano le nostre strade; punire pesantemente chi non rispetta se stesso e gli altri. L’educazione civica, purtroppo, è ormai una chimera lontana, ma non possiamo tollerare che questo vuoto di valori per osmosi investa anche il nostro territorio”.

Più informazioni su