Seguici su

Cerca nel sito

“Due milioni di euro per la manutenzione alloggi”

L’Assessore Pierfederici: “Uffici al lavoro sulla redazione del piano”

Più informazioni su

Il Faro on line – Il lavoro dell’Assessorato al Patrimonio sul settore dell’edilizia residenziale pubblica potrebbe consentire, entro la fine dell’anno, importanti novità nell’ambito della manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili Erp. È quanto emerge da una relazione di natura politica che è stata presentata dall’Assessore Andrea Pierfederici.
“Nonostante sia noto il periodo di ristrettezza che gli enti pubblici, e in particolare il nostro Comune, si trovano ad affrontare, l’Amministrazione – spiega l’Assessore Pierfederici – sta approntando, attraverso il nostro Assessorato, un piano per ovviare ai molti problemi di natura abitativa legati alla scarsa manutenzione, frutto di negligenze di decenni, degli alloggi finiti nelle proprietà del Comune. L’intenzione è quella di utilizzare i due milioni di euro incamerati per l’alienazione degli immobili comunali a uso locativo per la manutenzione ordinaria e straordinaria fino ad oggi non ottemperata dall’Ater, situazione che è stata del resto già evidenziata attraverso l’invio della relativa documentazione all’Agenzia e davanti alla quale ci siamo tutelati attraverso la costituzione di amministratori esterni, che tutelino gli immobili in parte recentemente alienati. Proprio per quest’ultimo aspetto, l’utilizzo dei fondi derivanti dalle stesse alienazioni, poco meno di due milioni di euro avverrà pertanto in quota parte, in quanto gli stabili in alcuni casi sono stati venduti in parti superiori al 50% del totale”.
Per arrivare all’obiettivo, si sta ora procedendo alla preparazione del piano di utilizzazione dei fondi, che sarà trasmesso per le dovute verifiche dapprima al Comitato presso l’Ater e poi alla Regione Lazio, per il nulla osta definitivo. E in questa sede potrebbero anche trovare posto le nuove edificazioni. “Dobbiamo ringraziare l’Assessore Frascarelli – aggiunge Pierfederici – per aver posto l’attenzione su questo problema, anche perché è un impegno che ci sarà utile quando dovremo stringere relazioni con l’Ater per entrare nella fase operativa del Piano. Nel frattempo, comunque, grazie all’ottimo lavoro svolto dagli uffici comunali, l’Assessorato è in grado di destinare direttamente fondi per assolvere anche alle emergenze, per le quali saranno utilizzate le risorse incamerate dai diritti di superficie e di proprietà, che saranno reinvestiti per le manutenzioni straordinarie e per le somme urgenze, in accordo con l’Assessorato alle Manutenzioni”.

Più informazioni su