Seguici su

Cerca nel sito

Il Nautilus batte la Roma 7

Grechi: “Adesso è il momento di tirar fuori tutto”

Più informazioni su

Il Faro on line – Coach Pietro Grechi aveva chiesto alle sue ragazze di concentrarsi sul match contro la Roma 7. E nonostante i due punti conquistati non sembra soddisfatto del risultato: “Vincere era fondamentale per noi e ci tenevamo a fare punti. Però mi dispiace non averne portati a casa tre. Abbiamo sbagliato l’approccio al primo set. E’ mancato quel pizzico di agonismo che poi ci ha fatto giocare bene nel secondo e terzo set. Il quarto è stato caratterizzato da troppi errori tecnici ma per fortuna al quinto abbiamo fatto il nostro dovere”.
Certo, intascare altri tre punti avrebbe reso più facile il cammino verso la salvezza ma la Nautilus ha ancora molte carte da giocarsi fino alla fine del campionato, come spiega ancora Grechi: “A parte la capolista, Civitavecchia, che con noi potrebbe festeggiare la sua promozione in B-1, ci restano due partite alla nostra portata in cui dobbiamo cercare di fare bottino pieno”.
In effetti dopo la Comal, le gialloblù dovranno vedersela con il San Paolo Cagliari e con il Frascati, entrambe compagini di bassa classifica, per poi chiudere la stagione con il derby lidense contro la Promomedia Ostia.
“Manca davvero poco al termine di questo campionato ma adesso è il momento di tirar fuori tutto”, aggiunge Grechi. “Siamo nella fase più calda della stagione. Ora non dobbiamo assolutamente perdere la concentrazione. Ci giochiamo tutto adesso. Secondo me la settimana che viene sarà decisiva per decretare vincitori e vinti. Dobbiamo fare il 100 per cento di ciò che sappiamo. Le ragazze stanno bene anche se il tie break di domenica è stato combattutissimo e si sono stancate tanto. Lunedì abbiamo fatto un allenamento leggero ma giovedì e venerdì torneremo a lavorare sodo”.
La B-2 volge al termine ma l’Under 18 continua a vincere e si avvia alla fase più delicata del campionato. Le giovani della Nautilus sono dunque costrette ad un forte carico di responsabilità in questo periodo. Coach Grechi però ci tiene a tessere le loro lodi: “All’inizio dell’anno abbiamo sofferto molto il doppio impegno delle giovani ma ora sono cresciute tanto e stanno dimostrando di poter reggere due campionati così impegnativi. Domenica ho messo in campo di nuovo la D’Angelo che non ha disatteso le mie aspettative ed ha giocato davvero bene. Anche Bigioni ha fatto il suo”.
Con la vittoria contro la Roma 7, la Nautilus torna quindi a sperare nella salvezza. Al momento è infatti sopra al Cagliari e al Labico ed ha la chance di allungare ancora il margine con le ultime tre partite di cui due con squadre di bassa classifica ed una tutta da giocare contro l’Ostia ma Grechi non si sbilancia mai: “Noi dobbiamo fare il massimo ma, purtroppo, bisogna anche vedere cosa faranno le altre. Più o meno siamo tutte vicine e quattro partite sono ancora tante per decidere come andrà a finire”.

APD Nautilus – Pol. Roma 7 Volley 3-2
(23-25, 25-19, 25-22, 17-25, 15-11)

Più informazioni su